Milan, nessuno come Calabria: meglio di Donnarumma!

Davide Calabria è diventato un pilastro del Milan. I numeri certificano una crescita, per molti inaspettata. Sabato contro lo Spezia sarà la prima assenza stagionale in Serie A

Calabria Milan primato
Davide Calabria e Hakan Calhanoglu (©Getty Images)

 

Davide Calabria corre verso il rinnovo. Il terzino italiano, quasi certamente, sarà il primo a prolungare il proprio contratto con il Milan. In casa rossonera la priorità ovviamente è alle firme di Gianluigi Donnarumma e Hakan Calhanoglu, che potrebbero liberarsi a zero fra pochi mesi, poi sarà la volta dei calciatori con accordi in scadenza nel 2022. Romagnoli, Kessie e appunto Calabria.

Per il terzino destro, il Milan rappresenta il presente e i futuro e la firma non tarderà ad arrivare. E’ cambiato tutto in pochi mesi, Calabria era destinato a lasciare Milanello, con Maldini e Massara alla ricerca di un nuovo esterno.


Leggi anche:


La crescita di Calabria

In estate si sono fatti tantissimi nomi ma alla fine si è deciso di puntare sul classe 1996. Fin dalle prime amichevoli si è visto subito un nuovo Calabria, che ha confermato la sua crescita in un’intera stagione.

In molti si aspettavano il sorpasso di Dalot ma così non è stato. Calabria è cresciuto di partita in partita, dimostrandosi solido in difesa e molto propositivo in avanti. In questa prima parte di stagione ha sfiorato il gol parecchie volte e in due circostanze – contro il Genoa e la Juve – è riuscito a battere il portiere avversario.

Calabria corre verso il rinnovo ma anche verso una maglia da titolare in Nazionale. Mancini lo sta osservando e se dovesse continuare così non ci sarebbero dubbi.

I numeri di Calabria in Serie A

I numeri sono davvero impressionati: Calabria, infatti, è il giocatore con il minutaggio maggiore in Serie A. Con ben 1853 minuti è davanti anche a Donnarumma (1800). Contro lo Spezia arriverà il primo stop, per via della squalifica, e il portiere rossonero potrà effettuare il sorpasso.

In Serie A le ha giocate tutte, venendo sostituito solo contro Udinese, Benevento, Lazio e Juventus nei minuti finali. I numeri certificano l’importanza di Calabria, diventato uno dei pilastri della squadra di Stefano Pioli. Sabato non ci sarà per la prima volta e siamo certi che la sua assenza si farà notare ma sarà pronto per la sfida all’Inter, la partita più sentita dai milanisti come Calabria.