Bonucci: “Gattuso nota lieta al Milan, è un uomo vero”

Leonardo Bonucci, ex capitano rossonero, è tornato a parlare della sua esperienza al Mila e del suo rapporto con Gennaro Gattuso.

Leonardo Bonucci (© Getty Images)

Arrivato al Milan per “spostare gli equilibri” con tanto di fascia da capitano consegnata dalla dirigenza al suo arrivo, Leonardo Bonucci ha tradito le grandi aspettative, deludendo i tifosi anche in seguito con il suo ritorno alla Juventus.

Una stagione che, aldilà dei bassi risultati sportivi, ha portato una spaccatura tra il tifo rossonero e il mai troppo compianto ex capitano. Bonucci in seguito ha additato quella stagione come uno sbaglio, una scelta presa in un momento di confusione che ha scatenato le furie dei tifosi del Diavolo.

Ieri, a distanza di anni, il vice capitano della nazionale italiana è tornato a parlare della sua stagione milanese.


Leggi anche:


Le parole di Leonardo Bonucci

Le promesse, la fascia di capitano e il gol da ex con esultanza rabbiosa alla Juve non sono bastati a far restare nei cuori rossoneri Leonardo Bonucci. Il calciatore, dopo l’esperienza fallimentare al Milan, dove il Diavolo raggiunse la sesta piazza, decise di tornare in bianconero lasciando dichiarazioni al veleno sul club rossonero.

Una presa di posizione e un atteggiamento che hanno fatto infuriare il popolo milanista, illuso dall’arrivo di Caldara e Higuain come contropartita all’ex capitano.

Bonucci, a distanza di due anni e mezzo dalla sua fuga da figliol prodigo ha deciso di parlare a Sky Sport di quella esperienza, glissando ogni commento sulla società e concentrandosi solo sul rapporto con Gennaro Gattuso, che in quella esperienza subentrò a Vincenzo Montella nel mese di novembre.

Ecco le sue parole:

Gattuso è stata una delle note più liete della mia esperienza al Milan, sono stato fortunato ad averlo come allenatore. Devo ringraziare lui e il suo staff nei mesi a Milano, mi hanno aiutato tanto. Rino è un grande uomo ed il suo staff è composto da uomini veri”.