Spezia-Milan, la sconfitta in trasferta mancava da 369 giorni

Cade l’ultimo tabù del Milan dei record di Pioli: Sconfitta in trasferta a oltre un anno di distanza in campionato, oltre 400 giorni dall’ultima caduta lontano da Milano.

Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

369 giorni dall’ultima sconfitta in Serie A in trasferta, nel derby dello scorso anno (4-2), 419 giorni dall’ultima caduta lontano da Milano, contro l’Atalanta (5-0). Cade l’ultimo primato della serie positiva di mister Pioli, primato che cade assieme alle gare corsare in rete per i rossoneri, che si fermano a 26.

Il Diavolo torna amareggiato dalla sconfitta di La Spezia, dove i record sono il male minore, domani i rossoneri rischiano il sorpasso da parte dei cugini dell’Inter.


Leggi anche:


I record infranti

In stagione, a onor del vero, il Milan era già caduto in trasferta, nel derby di Coppa Italia, proprio come in un derby il Diavolo aveva assaporato la sconfitta, nel 4-2 in rimonta della scorsa stagione. Da quella gara solo sconfitte casalinghe in campionato, con Genoa, Juventus e Atalanta – le ultime due in questa stagione.

Lontano da Milano non si registrava una sconfitta dal 22 dicembre 2019, quando l’Atalanta rifilò al Milan una storica cinquina. Da quella partita il Milan non aveva più perso lontano da San Siro.

Ora il Milan è chiamato alla reazione immediata, magari dalla prossima gara, ovviamente in trasferta, contro la Stella Rossa di Belgrado, vitale per il passaggio del turno in Europa League. In europa la sconfitta fuori casa manca dal 13 dicembre 2018, quando il Diavolo non passò ad Atene, contro l’Olympiacos, venendo eliminato dalla competizione.

In mezzo c’è stato l’anno sabbatico patteggiato con la UEFA per lo sforamento dei parametri del fair play finanziario.