Calciomercato Milan, ieri la conferma: il terzino nel mirino!

Spezia-Milan ha messo in evidenza i limiti di Diogo Dalot, che difficilmente verrà riscattato. Allo stesso tempo ha mostrato un grande Simone Bastoni

Milan Bastoni Dalot
Paolo Maldini (©Getty Images)

Ve ne avevamo parlato, solo qualche giorno fa, Simone Bastoni è un profilo da tenere d’occhio. Il terzino mancino dello Spezia, autore di una grande stagione, è uno dei protagonisti della squadra di Vincenzo Italiano, che ieri ha surclassato il Milan sul piano fisico e del gioco.

Non c’è stata storia, i liguri hanno dominato e Simone Bastoni è stato ancora una volta tra i migliori in campo. Ha corso con qualità per 90 minuti sulla fascia sinistra, trovando poi un grande gol con il suo mancino. Le prestazioni del classe 1996 non erano passate inosservate e siamo certi che ieri lo avranno notato davvero tutti.

Bastoni è stato senza dubbio il terzino migliore nel match di ieri e ribadiamo il concetto che il calciatore potrebbe davvero rappresentare il profilo perfetto per il ruolo di vice Theo Hernandez.

Bastoni – coadiuvato da Saponara – è riuscito, inoltre, a mostrare a tutti i limiti di Diogo Dalot. Il terzino portoghese ha fornito ancora una volta una prestazione ampiamente negativa, bocciato da tutti. Il calciatore ha fatto rimpiangere non poco Davide Calabria, dimostrandosi di non essere pronto per una realtà del genere.

Non è la prima volta che Dalot non si dimostra all’altezza. A parte la partita di San Siro, contro la Sparta Praga di Europa League, in cui ha realizzato un gol e un assist, le sue prestazioni non sono mai state veramente positive.


Leggi anche:


Niente Riscatto

Il riscatto di Diogo Dalot si far sempre più complicato e il Milan è chiamato a guardarsi attorno per rafforzare le corsie. Servono il vice Theo e il vice Calabria. Due calciatori all’altezza che non facciano rimpiangere i titolari. La sensazione è che si decida di investire sulla sinistra, magari, appunto con un calciatore come Bastoni.

Sulla destra potrebbe esserci spazio per Kalulu e ci sarà da capire se il Parma riscatterà Conti. Serve la permanenza in Serie A, che è tutta da guadagnare. Situazione da chiarire è anche quella relativa a Laxalt. L’uruguaiano sta facendo bene con il Celtic, che vorrebbe confermarlo ma va trovato l’accordo definitivo.