Dalla Spagna, Castillejo in partenza | C’è l’accordo!

Samuel Castillejo e il Milan sarebbe pronti a lasciare, con il calciatore pronto a tornare in Spagna, dove scrivono di un accordo già raggiunto.

Samuel Castillejo (©Getty Images)

Il Milan sta già pensando ai rinforzi per la prossima stagione, con l’ambizione di creare una rosa da Champions League, tuttavia bisogna anche cedere, e stando ai rumors ci sarebbero offerto per Samuel Castillejo. L’esterno sta trovando sempre meno spazio nello scacchiere di Pioli, dove ormai la concorrenza con Saelemaekers è vinta dal giovane belga.

I media spagnoli parlano di un accordo sulla parola tra il calciatore e un club della Liga, che al momento ha mosso una prima offerta rossonera, a cui il Diavolo ha aperto alla cessione, ma non ha ancora intavolato una vera e propria trattativa per la cessione.


Leggi anche:


L’offerta per Samuel Castillejo

L’esterno spagnolo non sarebbe contento del suo scarso utilizzo in stagione, dove l’ala è ormai la riserva di Alexis Saelemaekers, trovando sempre meno minuti. In stagione appena 3 reti per Castillejo, una sola in Serie A e due in Europa League, dove ha giocato con più frequenza in stagione.

Il portale iberico Todofichajes scrive di un interesse concreto del Betis Siviglia per Samu Castillejo. I bianco verdi sono alle prese con la cessione di Fekir e hanno pensato al calciatore del Milan come ideale sostituto.

Il calciatore del Milan ha diverse offerte, ma al momento gradirebbe tornare nella sua terra natia, ed è intrigato dal progetto del Betis, che lo vedrebbe protagonista in campo, a patto che Fekir lasci il club liberando la zolla di campo congeniale al numero 7 rossonero.

Al momento, però, resta da definire la formula dell’acquisto che al momento non trova d’accordo i club, anche se una vera trattativa non è ancora nata. Gli iberici nei primi sondaggi avrebbe richiesto la formula del prestito con diritto di riscatto, mentre il Milan vorrebbe monetizzare sin da subito con una cessione definitiva.

I club si aggiorneranno in seguito, soprattutto quando verrà definito il futuro di Fekir.