Costacurta è sicuro: “Stella Rossa-Milan influenzerà il derby”

Alessandro Costacurta, ex bandiera rossonera, va contro la decisione della Lega Serie A di far giocare il derby domenica dopo l’impegno europeo del Milan.

Alessandro Costacurta (©Getty Images)

Alessandro Costacurta ha passato una vita intera a difendere sul campo il Milan, essendo parte della difesa più apprezzata della storia del calcio e posizionandosi al secondo posto, assieme a Maldini e Cristiano Ronaldo, nella classifica dei calciatori col maggior numero di Champions League in bacheca.

Questa volta, Billy, si scaglia contro la scelta della Lega Serie A di far disputare il derby domenica prossima alle ore 15, lasciando tra le due gare appena 48 ore, a cui va aggiunta la stanchezza per la trasferta in terra serba. Una scelta che, come spesso viene ripetuto dai palazzi del potere del calcio, è dettata dall’esigenza televisiva.

Infatti la gara è un’esclusiva Dazn, ed è per questo che la gara poteva essere giocata solo alle 20.45 di sabato, alle 12.30 di domenica o alle 15 sempre della domenica. La Lega ha optato per la soluzione più comoda.

Per l’opinionista le esigenze di campo dovevano prevalere su quella dei diritti televisivi.


Leggi anche:


Le parole di Costacurta contro la Lega Serie A

L’ex calciatore, ora opinionista per Sky Sport, parla proprio ai microfoni della pay TV della scelta di far disputare il derby a 48 ore di distanza da una trasferta europea.

Le dichiarazioni di Billy Costacurta:

Giocare a Belgrado giovedì cambierà molte cose per il Milan, influenzando le scelte di Pioli. L’Inter invece potrà decidere il meglio di settimana in settimana. Sicuramente una trasferta come Belgrado può spostare gli equilibri e risultare decisiva. Può sicuramente pesare a pochi giorni da una gara fondamentale per la stagione”.

Il calciatore, inoltre parla degli umori delle piazze:

“L’Inter è carica per la vittoria con la Lazio, il Milan deve reagire alla brutta sconfitta contro lo Spezia, sono gare che ti porti avanti per molto tempo”.