Calciomercato Milan, colpo dall’Arsenal a zero | Nuove conferme!

Conferme dalla Spagna: il Milan ha messo nel mirino Folarin Balogun dell’Arsenal. L’attaccante potrebbe essere un nuovo rinforzo per Pioli

Maldini Milan Balogun
Paolo Maldini e Frederic Massara (Getty Images)

Il Milan guarda in Inghilterra per rafforzare l’attacco. L’idea è quella di riuscire a mettere le mani sul giovane Folarin Balogun. Il calciatore classe 2001 ha un contratto in scadenza con l’Arsenal il prossimo 30 giugno: i rossoneri – sempre molto attenti al mercato dei giovani talenti – sono così pronti ad offrire un contratto pluriennale a Balogun.

Non è certo una novità l’interesse per l’attaccante ma la notizia trova conferma anche in Spagna, su Fichajes.net. Il Milan, che ha dato prova di puntare con forza sui giovani, potrebbe dunque essere visto dallo stesso Balogun come il giusto step per la sua carriera.

In questa stagione, Arteta gli ha dato spazio in Europa League e il giovane attaccante ha risposto presente, andando a segno contro il Molde, giocando solo 8 minuti, e mettendosi in mostra anche con il Dundalk. In questa circostanza i minuti a disposizione sono stati 28 e Balogun è riuscito sia a segnare che a servire un assist.

Il classe 2001 ha timbrato il cartellino anche nelle coppe nazionali, riuscendo a realizzare una rete. Il suo bottino stagionale si è arricchito con i sette centri con l’Under 23 dell’Arsenal. Nessuna presenza, invece, con i ‘grandi’ in Premier League.


Leggi anche:


Milan, un’altra idea a zero

Come più volte raccontato, il calciomercato dei giocatori, che andranno in scadenza il prossimo 30 giugno, è pronto ad accendersi in queste settimane e il Milan vuole  farsi trovare pronto. Tra i calciatori che non rinnoveranno il contratto con la propria attuale squadra, c’è anche Florian Thauvin.

L’esterno francese è tra i nomi in cima alla lista per rafforzare l’organico di Stefano Pioli. Per Thauvin sarebbe già pronta una bozza di contratto pluriennale a circa 3 milioni di euro netti a stagione.

Il Milan dovrà fare attenzione alle sorprese, sempre dietro l’angolo, e al Siviglia di Monchi, da tempo sulle tracce del francese, che quasi certamente sarà uno dei protagonisti dei prossimi Europei con Deschamps.