Dall’Inghilterra: Milan, ritorno di fiamma | Può arrivare in estate

Un possibile colpo per l’attacco in arrivo al Milan dall’Inghilterra. Operazione che si può concludere a giugno prossimo.

Zaha idea giugno
Zaha nel Crystal Palace (Getty Images)

Il Milan in vista della prossima stagione starebbe valutando un nuovo innesto per l’attacco, in particolar modo per le corsie laterali.

Non a caso si continua a parlare insistentemente di Florian Thauvin come possibile colpo a parametro zero, un esterno offensivo che lascerà l’Olympique Marsiglia a fine stagione, al termine del suo contratto attuale.

Ma la stampa inglese parla di un ritorno di fiamma del Milan negli ultimi giorni, per un altro esterno d’attacco che il club di via Aldo Rossi ha seguito da vicino nelle scorse settimane, durante la sessione invernale.


Leggi anche:


Inglesi sicuri: il Milan ci riproverà per Zaha

Calciomercato Milan offerto Zaha
Wilfried Zaha (©Getty Images)

Il calciatore in questione è Wilfried Zaha, ala di qualità e talento in forza al Crystal Palace.

Il tabloid britannico The Sun parla della possibilità del Milan di tornare sul calciatore dopo aver cercato di portare avanti l’operazione nella sessione di gennaio scorso.

Zaha era uno dei profili proposti alla dirigenza del Milan nel mese scorso, per rinforzare il reparto offensivo in vista della seconda parte di stagione.

Un’operazione che potrebbe così essere rimandata alla sessione estiva, quando Zaha lascerà quasi sicuramente il proprio club, anche per la volontà di misurarsi con realtà diverse e più ambiziose.

Anche l’Arsenal potrebbe fare un pensierino a Zaha, ma il Milan secondo i tabloid sarebbe la squadra al momento in pole per il 28enne ivoriano, che avrebbe voglia di giocare la Champions League da protagonista dopo diversi anni spesi in un club di media classifica inglese.

Zaha, classe ’92 di buon talento e rapidità, sarebbe un rinforzo ideale su entrambi i lati del campo, abile infatti a giocare sia a destra che a sinistra. Milita nel Crystal Palace dal gennaio 2015, dopo l’esperienza certamente non indimenticabile nelle fila del Manchester United.