Ibrahimovic, niente deroghe: la decisione su Milan-Udinese

Non cambia l’orario ed il giorno di Milan-Udinese, gara che si disputerà durante la settimana del Festival di Sanremo.

Milan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (Getty)

Si discute moltissimo in questo periodo della partecipazione di Zlatan Ibrahimovic come ospite fisso al Festival di Sanremo.

Da tempo il conduttore e direttore artistico Amadeus ha annunciato la presenza di Ibra sul palco dell’Ariston nella settimana tra il 2 ed il 6 marzo prossimi.

Un impegno che non collima però con allenamenti e gare del Milan, club che detiene la proprietà del cartellino di Ibrahimovic almeno fino al termine di questa stagione.


Leggi anche:


Milan-Udinese non slitta: problema per Ibra a Sanremo?

In particolare la preoccupazione riguarda Milan-Udinese, match del turno infrasettimanale di campionato che si giocherà il 3 marzo prossimo, di mercoledì sera.

In quella settimana come detto Ibra sarà impegnato anche a partecipare al Festival canoro, come da contratto già stipulato con la Rai mesi addietro.

Il centravanti svedese del Milan non è riuscito ad ottenere neanche una deroga dalla Lega Serie A. Poco fa il match è stato confermato giorno ed orario del match contro i friulani, che si disputerà come previsto alle ore 20:45.

Chi si aspettava che la gara in questione venisse spostata per permettere a Ibra di andare a Sanremo si sbagliava di grosso. La Lega non fa favoritismi in tal senso e il calciatore dovrà trovare una soluzione.

Si parla di allenamenti mirati in settimana sulla costa ligure per poter partecipare al Festival senza troppi spostamenti, ma la gara di campionato avrà la priorità assoluta, visto che il Milan è in piena corsa scudetto e avrà bisogno del suo leader offensivo.

Un conflitto di interessi che ha fatto storcere la bocca a molti tifosi e appassionati di calcio. Moltissime le critiche verso un campione come Ibra, che pare aver messo al primo posto un interesse (anche economico) personale piuttosto che focalizzarsi sulla stagione rossonera.

Le soluzioni sono due: o Ibra salterà la serata a Sanremo del 3 marzo per giocare contro l’Udinese, oppure mister Pioli sarà costretto a schierare qualcun altro al centro del suo attacco.