Calciomercato Milan, la “bestia” dell’Ajax non rinnova: Maldini in agguato!

Notizia shock per l’Ajax che rischia seriamente di perdere il proprio gioiello dell’attacco durante la sessione estiva.

Brobbey non rinnova
L’esultanza dell’Ajax (Getty Images)

L’Ajax è internazionalmente riconosciuto come uno dei club che sforna il maggior numero di giovani talenti dalle proprie giovanili.

Una riconoscenza storica quella per il club di Amsterdam, che da sempre punta sulla qualità del gioco e sull’arricchimento delle potenzialità tecniche nei giovanissimi.

L’ultimo talento fuoriuscito dalla ‘cantera’ olandese è Brian Brobbey, 19enne centravanti che si sta mettendo in mostra a suon di gol anche nella prima squadra del tecnico Ten Haag.


Leggi anche:


Brobbey, il nuovo Lukaku si svincola a fine stagione

Brobbey addio ufficiale ajax
Brian Brobbey e John Heitinga (Getty Images)

Brobbey è soprannominato la Bestia, per via delle sue caratteristiche fisico-atletiche davvero eccezionali, nonostante sia soltanto un classe 2002.

Un metro e ottanta di muscoli, potenza e velocità. Doti naturali che lo rendono secondo molti l’erede naturale di Romelu Lukaku, il bomber dell’Inter che è il simbolo del centravanti impossibile da marcare.

Ma la vera notizia è che Brobbey lascerà l’Ajax a fine stagione, nonostante la sua avventura in prima squadra sia cominciata soltanto da pochi mesi.

La notizia arriva dal quotidiano spagnolo AS, che rivela come il talento nativo di Amsterdam abbia già declinato l’offerta di rinnovo contrattuale per poter subito approdare in un altro campionato europeo.

L’attuale contratto dell’attaccante 19enne scade il 30 giugno prossimo e le possibilità dell’Ajax di trovare un accordo sembrano decisamente remote. E dietro c’è la regia del solito Mino Raiola, agente che ha inserito lo scorso anno Brobbey nella sua ricca e prestigiosa scuderia.

Il nome di Brobbey era stato accostato già in passato al Milan, ma la notizia del mancato rinnovo potrebbe avvicinare ancor di più il talento olandese. Paolo Maldini è un suo estimatore e potrebbe fare sul serio, visti anche i rapporti ‘obbligati’ con Raiola.

Occhio però alla solita concorrente: anche i tedeschi del Lipsia, altro club che punta fortemente sui giovani, si starebbe muovendo per accaparrarsi il cartellino del classe 2002. Si prospetta dunque l’ennesimo duello sull’asse Milano-Lipsia, con il solito Raiola a fare da ago della bilancia.