Milan, i risultati in Serie A nell’ultimo decennio dopo un Derby perso

Il pesante ko contro l’Inter nel Derby di ritorno rappresenta una decisa battuta d’arresto per il Milan nella corsa scudetto. Vediamo come hanno reagito, in passato, i rossoneri a una sconfitta nella stracittadina

Milan Inter
Milan-Inter (Getty Images)

Una sconfitta con un passivo pesante lascia di per sé sempre un contraccolpo psicologico. Se poi il ko arriva in un Derby e in uno scontro diretto che mette in palio punti di rilievo per la vetta della classifica, la sconfitta può influire ulteriormente nelle partite avvenire, altrettanto importanti per il raggiungimento dei propri obiettivi.

E’ lo scenario, quest’ultimo, che deve assolutamente evitare il Milan atteso, dopo il 3-0 subito dall’Inter, dalle sfide con Roma, Udinese, Verona, Napoli e Fiorentina, tutti impegni ravvicinati fino al 21 marzo prossimo (ultima giornata prima dello stop per le Nazionali) che diranno molto sulle reali ambizioni di Ibrahimovic e compagni.

Pur con le opportune distinzioni rispetto a quanto avvenuto negli scorsi campionati, vediamo come il Milan si è comportato dopo aver subito una sconfitta nel Derby nell’ultima decade della Serie A.


Leggi anche 


Milan, i risultati dopo una sconfitta nel Derby

Campionato 2011-2012
37.a giornata: Inter-Milan 4-2
38.a giornata: Milan-Novara 2-1

Una sconfitta dolorosissima i rossoneri che consegna il primo dei 9 scudetti consecutivi alla Juventus, allenata all’epoca da Conte. La domenica successiva, un pomeriggio di grande commozione a San Siro con gli addii di Nesta, Gattuso, Inzaghi, Zambrotta e Van Bommel, cui si sarebbero aggiunti di lì a poco quelli di Ibra e Thiago Silva passati al PSG.

Campionato 2012-2013
7.a giornata: Milan-Inter 0-1
8.a giornata: Lazio-Milan 3-2
9.a giornata: Milan-Genoa 1-0

Il gol di Samuel condanna i rossoneri di Allegri alle prese con un inizio di stagione difficile. Nel weekend successivo, la Lazio manda sotto di tre reti il Milan. Tardiva la rimonta con Pato ed El Shaarawy. Quest’ultimo segnerà il gol decisivo nella sfida contro il Genoa che interromperà la serie negativa.

Campionato 2013-2014
17.a giornata: Inter-Milan 1-0
18.a giornata: Milan-Atalanta 3-0
19.a giornata: Sassuolo-Milan 4-3

La zampata di Palacio allo scadere rende un pò malinconico il Natale di molti tifosi rossoneri. Alla ripresa del campionato, Kakà segna il centesimo gol con il Milan nella doppietta che affossa un’Atalanta lontana parente di quella attuale. Il girone di andata si conclude con il poker di Berardi a Sassuolo che condanna Allegri all’esonero. Al suo posto subentrerà Seedorf.

Kakà Milan-Atalanta
Kakà, 100esimo gol in Milan-Atalanta (Getty)

Campionato 2015-2016
3.a giornata: Inter-Milan 1-0
4.a giornata: Milan-Palermo 3-2
5.a giornata: Udinese-Milan 2-3

Guarin decide il Derby di andata con una prodezza nella ripresa. Il Milan di Mihajlovic reagisce prontamente. La doppietta di Bacca piega il Palermo poi Balotelli, alla sua seconda esperienza in rossonera, trascina i suoi nella vittoria in trasferta a Udine, aprendo le marcature con un pregevole calcio di punizione cui seguono le reti di Zapata e Bonaventura. Fu un bel momento per quel Milan che, grazie a una serie di risultati positivi, avvicinò le posizioni di vertice prima del crollo nel girone di ritorno culminato con l’esonero di Mihajlovic e la sostituzione con Brocchi.

Campionato 2017-2018

Inter-Milan 3-2
Milan-Genoa 0-0
Chievo-Milan 1-4

Dopo il doppio 2-2 della stagione precedente (con Zapata decisivo nella sfida di ritorno), la tripletta di Icardi regala il trionfo all’Inter nel Derby di andata. E’ un momento di grande difficoltà per il Milan di Montella, rinforzatosi in estate con i vari Bonucci, Biglia, Kessie, Calhanoglu, Kalinic e André Silva. La domenica seguente lo scialbo 0-0 casalingo con il Genoa acuisce ulteriormente la crisi, scacciata provvisoriamente dalla vittoria in trasferta con il Chievo nel turno infrasettimanale. Un altro 0-0 a San Siro, stavolta con il Torino, condannerà Montella all’esonero. Al suo posto subentrerà Gattuso

Montella e Gattuso
Vincenzo Montella e Gennaro Gattuso (©Getty Images)

Campionato 2018-2019

9.a giornata: Inter-Milan 1-0
10.a giornata: Milan-Sampdoria 3-2
11.a giornata: Udinese-Milan 0-1

28.a giornata: Milan-Inter 2-3
29.a giornata: Sampdoria-Milan 1-0
30.a giornata: Milan-Udinese 1-1

Ancora Icardi. Al 90′, l’argentino affossa il Milan nel primo derby di quel campionato. Una sconfitta bruciante alla quale, tuttavia, gli uomini di Gattuso reagirono prontamente con le due vittorie di fila con Samp e Udiense, quest’ultima con il gol di Romagnoli nel recupero, prima del ko interno con la Juve, quello della famosa espulsione di Higuain. L’Inter si impone anche nel girone di ritorno con il 2-3 firmato da Vecino, De Vrij e Lautaro. Il Milan, stavolta, accusa il colpo, perde a Genova con la Samp di Giampaolo per un erroraccio di Donnarumma e raccoglie uno striminzito pareggio con l’Udinese nel turno infrasettimanale, facendosi rimontare. Punti preziosi, quelli, persi nella lotta Champions con il Milan che chiuse il campionato al quinto posto.

Campionato 2019-2020

4.a giornata: Milan-Inter 0-2
5.a giornata: Torino-Milan 2-1
6.a giornata: Milan-Fiorentina 1-3

23.a giornata: Inter-Milan 4-2
24.a giornata: Milan-Torino 1-0
25.a giornata: Fiorentina-Milan 1-1

Altra stagione negativa per i rossoneri sul fronte Derby. All’andata i nerazzurri dominano con Brozovic e Lukaku e affondano Giampaolo e i suoi poi sconfitti da Torino e Fiorentina, due ko preludio al futuro esonero del tecnico. Al ritorno, con Pioli in panchina, Ibrahimovic e Rebic illudono i tifosi rossoneri con lo 0-2 nel primo tempo rimontato nella ripresa dall’Inter con Brozovic, Vecino, De Vrij e Lukaku. Stavolta, la reazione arriva con i tre punti contro il Torino (gol di Rebic) e l’1-1 di Firenze con i rossoneri, avanti con lo stesso Rebic, raggiunti dal rigore di Pulgar nel finale non senza recriminazioni per un magnifico gol annullato a Ibra. Il successivo ko interno con il Genoa sarà l’ultimo match prima del lockdown.