Ibra a Sanremo, Pioli: “Si allenerà con nostri preparatori”

Stefano Pioli, intervistato da Sky Sport, è tornato a parlare di Zlatan Ibrahimovic e della sua settimana al Festival di Sanremo

Pioli su Ibra
Stefano Pioli con Alessio Romagnoli, Zlatan Ibrahimovic e Simon Kjaer (©Getty Images)

E’ giorno di vigilia per il Milan di Stefano Pioli, che domani sera a San Siro, affronterà la Stella Rossa, per il ritorno dei Sedicesimi di Europa League. Si riparte dal 2 a 2 dell’andata. Per l’occasione il tecnico è pronto ad affidarsi a molti dei suoi uomini migliori.

Secondo le ultime indicazioni che arrivano da Milanello, ci sarà Donnarumma tra i pali, difesa a quattro con Calabria, Tomori, Romagnoli e Theo Hernandez. A centrocampo Kessie sarà affiancato da Meite e sulla trequarti, dietro a Leao prima punta, agiranno Castillejo, Krunic e Calhanoglu.


Leggi anche:


I giorni di Ibra

Panchina dunque per Zlatan Ibrahimovic, che si è allenato regolarmente con il resto del gruppo. Il piccolo problema al polpaccio, che non gli ha permesso di terminare il match contro l’Inter, è stato superato.

Lo svedese sarà così pronto a subentrare, al pari di Ante Rebic, qualora dovesse servire. Riposerà anche Tonali, Kjaer e Saelemaekers in vista del match della Roma.

Dopo la partita contro i giallorossi avrà inizio l’impegnativa settimana di Ibrahimovic, chiamato a dividersi tra campo e Festival di Sanremo.

L’attaccante sarà al fianco di Amadeus sul palco dell’Ariston. Un impegno concordato con il club sul quale è tornato Stefano Pioli. Il tecnico, intervistato da Sky Sport, non si è mostrato per nulla preoccupato, spegnendo di fatto le polemiche sull’ex Galaxy.

In questi giorni si sta tanto parlando del programma che seguirà Ibrahimovic per essere al Festival e ugualmente in campo con i compagni. Mercoledì è in programma a San Siro il match contro l’Udinese e lo svedese sarà regolarmente a disposizione.

Poi toccherà a Pioli fare le proprie scelte: “Zlatan è sereno e determinato – ammette il tecnico rossonero – Se esiste una persona, un campione, un ragazzo che può sopportare certe pressioni questo è Zlatan, anzi, fare prestazioni ancora più competitive.

Abbiamo studiato un piano per averlo a disposizione il più possibile, salterà qualche allenamento, avrà dei nostri preparatori per potersi allenare. E’ concentrato sulle prossime partite per aiutare la squadra come ha sempre fatto”.