Ibrahimovic, caccia all’ennesimo record: può arrivare giovedì

Zlatan Ibrahimovic oltre che l’accesso agli ottavi di finale di Europa League, vuole segnare per battere un record in rossonero.

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

Zlatan Ibrahimovic è nato per vincere, un’ossessione che lo ha convinto, alle porte dei 38 anni e dopo una parentesi nella poco competitiva MLS a rimettersi in gioco nel grande calcio, con lo scopo di riportare in alto in Milan.

Malgrado i dubbi sull’età, Ibra ha stupito tutti con la sua ferocia come leader e sotto porta, e malgrado i quasi 40 anni, è ancora in lizza per il trono di capocannoniere della Serie A, in lizza assieme a Cristiano Ronaldo e Romelu Luaku.

Una longevità che potrebbe portare a riscrivere il libro dei record rossoneri per quanto riguarda le competizioni europee, dove il Milan scenderà in campo domani sera contro la Stella Rossa di Belgrado in Europa League, e che potrebbe iscrivere Ibra nel grande libro dei record rossoneri.


Leggi anche:


Ibrahimovic e il record europeo rossonero

Nella storia del Milan Zlatan Ibrahimovic è iscritto da tempo, essendo stato l’eroe dell’ultimo scudetto del Diavolo, quello del 2011 con la guida di Massimiliano Allegri, tuttavia lo svedese potrebbe scrivere una pagina importantissima della storia del club.

Ibrahimovic, infatti, potrebbe diventare il marcatore – preliminari esclusi – più anziano ad aver segnato in una competizione europea della storia rossonera.

Attualmente il primato è detenuto, ovviamente da Filippo Inzaghi, in gol contro il Real Madrid a 37 anni e 86 giorni nel girone della Champions League del 2010-2011.

Ibra, segnando domani alla Stella Rossa di Belgrado siglerebbe una rete a 39 anni e 118 giorni, come scritto stamani da Opta.

Tuttavia per Zlatan il record di marcatore più anziano in assoluto è ben distante: lo svedese attualmente è al terzo posto, curiosamente dietro a due difensori.

La seconda piazza in assoluto è di Paolo Maldini, che ha segnato il 30 marzo del 2008, contro l’Atalanta, un gol a 39 anni e 278 giorni. Ibra potrebbe scalzare il capitano dalla seconda piazza, tuttavia appare complesso arrivare alla prima.

3 gol in carriera col Milan, uno arrivato il 19 maggio del 2007, su rigore all’Udinese, per Alessandro Costacurta, che ha trovato la sua ultima rete alla veneranda età di 41 anni e 25 giorni.