Romagnoli fuori per scelta tecnica | Non accadeva da 3 anni e mezzo

Molto probabilmente Stefano Pioli metterà in panchina Alessio Romagnoli questa sera contro la Roma: scelta davvero rara.

Romagnoli out scelta tecnica
Alessio Romagnoli (©Getty Images)

Ieri sera è giunta la notizia che ha sorpreso un po’ tutti coloro che sono vicini all’ambiente Milan.

Pare proprio che in vista di Roma-Milan, big match di questa sera allo stadio Olimpico, Stefano Pioli abbia deciso di far fuori uno dei suoi titolarissimi.

Non giocherà dal 1′ minuto Alessio Romagnoli. Il capitano paga il momento ‘no’ personale e di squadra, visti i troppi gol presi ed i voti decisamente negativi delle ultime settimane.

Al suo posto dovrebbe esserci Fikayo Tomori, stopper inglese arrivato a gennaio dal Chelsea. Forte fisicamente, sempre concentrato, il classe ’97 sembra essersi meritato la maglia da titolare contro i giallorossi.


Leggi anche:


Romagnoli in panchina: l’ultima volta nel settembre 2017

Se l’indiscrezione fosse confermata, Romagnoli partirebbe dunque dalla panchina per scelta tecnica.

Una soluzione a dir poco rara, quasi unica nel Milan recente, visto che il numero 13 rossonero è da anni considerato un intoccabile della formazione titolare, un punto fermo quasi indiscutibile.

Ma Pioli vuole lanciare un segnale: nessuno ha il posto assicurato e tutti i calciatori della rosa possono essere utili nella stessa maniera, dando sempre il 100% in allenamento ed in partita.

Ma torniamo al caso Romagnoli. L’ultima volta che il difensore di Anzio è stato lasciato in panchina in campionato risale addirittura a tre anni e mezzo fa.

Era la stagione 2017/2018, con Vincenzo Montella in panchina e la gestione societaria affidata a Yonghong Li e Marco Fassone. Tutto un altro Milan dunque: la partita in questione risale al 10 settembre 2017.

Il Milan si presentò all’Olimpico contro la Lazio. Montella scelse di lasciare in panchina Romagnoli schierando il tandem difensivo Musacchio-Bonucci. Una scelta pessima, visto che i rossoneri furono surclassati per 4-1, con tripletta di Ciro Immobile.

Non è un caso se dopo quel precedente Romagnoli è sempre stato schierato titolare in Serie A. Se si tolgono le gare saltate per infortuni o squalifiche, il classe ’95 negli ultimi tre anni è sempre partito dal 1′ minuto.

L’ultima gara ufficiale in cui Pioli ha fatto a meno, per scelta personale, di Romagnoli risale invece allo scorso dicembre: Sparta Praga-Milan di Europa League, quando il capitano fu lasciato fuori per turnover.