Serie A, Highlights Juventus-Spezia: gol e sintesi partita | Video

Juventus-Spezia, anticipo della 25.a giornata di Serie A: cronaca e highlights del match disputato martedì 2 marzo 

Juventus-Spezia
Juventus-Spezia (Getty Images)

La serata non inizia nel migliore dei modi per la Juventus che perde De Ligt nel riscaldamento. L’olandese, non in buone condizioni e costretto al forfait, viene sostituito da Frabotta. Non una partita facile per la Juventus. Lo si intuisce fin dalle prime battute con lo Spezia che, come già visto in altre partite, non pensa solo a difendersi anche al cospetto delle big. La riprova ulteriore arriva da qualche sortita offensiva degli uomini di Italiano che impensieriscono la retroguardia bianconera con le incursioni di Farias e Marchizza. E’ della Juventus, tuttavia, la migliore occasione da gol del primo tempo. A crearla il solito Cristiano Ronaldo, nel finale, con un tiro potente a giro che batte Provedel ma impatta sul palo.  All’intervallo, comunque, lo 0-0 non è un risultato sorprendete per quanto visto in campo.


Leggi anche


Il Secondo Tempo

L’inizio della ripresa è sulla falsariga di quanto visto nella prima frazione. La Juventus fa fatica e lo Spezia contiene senza affanni. Allo scoccare dell’ora di gioco, Pirlo fa entrare Morata. Lo spagnolo, dopo le difficoltà dovute al virus che lo ha colpito, sblocca la partita con un tap in su cross di Bernardeschi, anche lui appena subentrato a Frabotta. Inizialmente, il gol era stato annullato per presunto fuorigioco di quest’ultimo poi, dopo quasi due minuti di attesa, il verdetto favorevole ai bianconeri che possono esultare per l’1-0.

PER IL VIDEO CON I GOL E LA SINTESI DI JUVE-SPEZIA | CLICCA QUI 

Il vantaggio dà fiducia alla Juventus che trova subito il 2-0 con Chiesa. Ancora decisivo Bernardeschi con l’assist che libera il compagno in area. Chiesa, indisturbato, prima si fa parare il tiro da Provedel poi ribatte in rete, da terra, sulla respinta. Nel finale, in contropiede, c’è spazio anche per il gol di Cristiano Ronaldo che finalizza al meglio la discesa di Bentancur. Per il portoghese, tre partita di fila in gol e 20 reti in campionato. Al 94′ l’ultima emozione della partita con Szczęsny che para il rigore calciato troppo debolmente da Galabinov.

Finisce 3-0, tutto nell’ultima mezzora. Per la Juve tre punti importanti dopo il passo falso di Verona, un buon viatico, in attesa degli impegni di Inter e Milan contro Parma e Udinese e del big match del prossimo turno con la Lazio allo Stadium.