Kessie: “Volevamo vincere, l’obiettivo resta la Champions”

Franck Kessie, uomo partita col rigore del pareggio, parla amareggiato nel dopo gara del pareggio tra Milan e Udinese.

Kessie Milan
Franck Kessie (©Getty Images)

Un pareggio amaro per il Milan contro l’Udinese, arrivato solo nel finale e su calcio di rigore. Franck Kessie parla ai microfoni di Dazn senza cercare alibi e scuse. Il marcatore odierno del Diavolo parla della gara e degli obiettivi, che malgrado il passo falso restano alla portata.


Leggi anche:


Kessie non molla: “Vogliamo la Champions”

Ennesimo gol stagionale per Franck Kessie, che ripete la marcatura della gara d’andata, ma questa volta vale solo un punto. Il centrocampista raggiunto a fine gara parla della partita e del futuro.

Le sue parole:

“Volevamo la vittoria perché ne avevamo bisogno. Ci sono tante partite ma dobbiamo alzare il livello perché oggi non abbiamo fatto bene”.

Sulla gara:

“Abbiamo fatto male nella gestione nella palla, loro erano tutti dietro e dovevamo tenerla di più. Giochiamo fra tre giorni, dobbiamo alzare la testa”.

Sull’obiettivo della stagione:

“L’obiettivo è la Champions, ma siamo attaccati al primo posto e ci proveremo fino alla fine”.

Sul calciare i rigori:

“Rigori? Non è facile segnare, ma dobbiamo segnare di più. Non devo mai aver paura quando calcio un rigore”.