Stella Rossa-Milan, procedimento penale dell’UEFA: le tre accuse

Le tre accuse alla Stella Rossa che aprono il procedimento disciplinare dell’Uefa, in seguito al comportamento dei tifosi serbi presenti in tribuna

Stella Rossa Milan
Stella Rossa-Milan (©Getty Images)

Il Milan si è ormai lasciato alle spalle i sedicesimi di Europa League contro la Stella Rossa di Stankovic. Due match e due pareggi che hanno, sì, condotto il Milan agli ottavi; ma hanno fatto anche trapelare un calo nelle prestazioni della squadra di Pioli.

Adesso il peggio sembra essere passato. Ma come possiamo ben ricordare, in Stella Rossa-Milan, match d’andata dei sedicesimi, erano presenti circa un migliaio di tifosi serbi nella tribuna del Marakana. Il comportamento di questi ultimi nei confronti di Zlatan Ibrahimovic è stato assolutamente scorretto.

All’attaccante svedese, non impiegato in quel match da Pioli, sono state urlate delle brutte offese di natura etnica e quindi razzista. La società della Stella Rossa, subito dopo esser venuta a conoscenza dell’accaduto, si era subito scusata con Zlatan Ibrahimovic stesso.

Ma questo non è bastato a distogliere l’attenzione della UEFA dal pessimo comportamento mostrato dai tifosi della Stella Rossa. Difatti, l’organo calcistico europeo aveva innanzitutto aperto un’indagine sul fatto.

Oggi, l’UEFA per vederci più chiaro si è spinta ad aprire un procedimento disciplinare sui fatti accaduti in Stella Rossa-Milan.


Leggi anche:


Il comunicato della Uefa

Questo il comunicato che informa dell’apertura del procedimento disciplinare da parte della UEFA:

A seguito di un’indagine disciplinare condotta da un Ispettore Etico e Disciplinare UEFA, è stato avviato un procedimento disciplinare in conformità con l’Articolo 55 (1) (d) del Regolamento Disciplinare UEFA (DR), a seguito degli incidenti verificatisi durante il Round di UEFA Europa League di 32 match tra Stella Rossa e AC Milan (2-2), giocati il 18 febbraio 2021 in Serbia“.

Il procedimento disciplinare basa la sua attività su tre accuse in particolare alla società della Stella Rossa:

Comportamento razzista – Art. 14 (2) DR
Cori provocatori e offensivi – Art. 16 (2) (e) DR
Violazione del protocollo UEFA Return to Play – Paragrafi 4, 6 e 17.1.7 del protocollo UEFA Return to Play

Del caso in questione se ne occuperà quanto prima l’Organo Disciplinare, Etico e di Controllo (CEDB) UEFA.