Calciomercato Milan, via Castillejo: il sostituto dalla Germania

Il Milan guarda in Germania per rafforzare la corsia destra dell’attacco. Arrivano conferme in merito all’interesse per Wamangituka

Castillejo addio
Samu Castillejo (© Getty Images)

Il Milan è sempre molto attento ai nuovi talenti. La gestione americana ha dato prova, in queste sessioni di calciomercato, di guardare anche all’estero per rafforzare il proprio organico. Negli ultimi giorni, al club rossonero è stato accostato Silas Wamangituka, congolese classe 1999, in forza allo Stoccarda.

Si tratta di un attaccante, che in stagione, con la maglia dei tedeschi, ha giocato soprattutto da esterno destro, ma in passato ha agito anche da punta centrale. I gol segnati sono già 13, in 24 match disputati. Un buon bottino per un’ala, che non è certamente passato inosservato.

Non è un segreto che il Milan la prossima estate si muoverà per rafforzare la corsia destra, ritenuta la più debole. Il club continuerà a puntare su Saelemaekers ma vorrà affiancargli un titolare. La bocciatura, al momento, è legata a Samu Castillejo, che non sta convincendo. Il Milan dopo la buona seconda parte della stagione scorsa, si aspettava una crescita dallo spagnolo che non c’è stata.


Leggi anche:


Conferme su Wamangituka

In estate Castillejo potrebbe far ritorno in Spagna, dove piace a diversi club. Ad oggi i nomi sul taccuino del Milan per rafforzare la corsia destra sono tanti. Sportmediaset, conferma l’interesse per Silas Wamangituka.

I rossoneri, però, non sono gli unici sulle tracce: l’esterno piace in Inghilterra, a Fulham ed Everton, e in Germania a Borussia Dortmund e Bayern Monaco.

Il Milan poi sta riflettendo su Florian Thauvin e Otavio. Entrambi i calciatori hanno un contratto in scadenza il prossimo 30 giugno e un investimento su di loro sarebbe legato solamente allo stipendio. Nei giorni scorsi vi abbiamo parlato di una distanza di circa un milioni di euro tra richiesta (4 milioni) ed offerta (3 milioni) per il francese.

Il Milan e l’entourage di Otavio, invece, sarebbe più vicini. I prossimi giorni serviranno a capire se il club deciderà davvero di affondare il colpo su uno dei due giocatori o se si virerà su altri obiettivi, come Wamangituka dello Stoccarda. Il calciatore congolese, d’altronde, sembra rappresentare di più il profilo cercato in questi anni dal nuovo Milan, targato Gazidis-Maldini-Massara.