Fallo di Mano, cambia la regola sul Gol: la novità dell’IFAB

L’IFAB, l’organo internazionale incaricato di introdurre o modificare nuove regole nel calcio, ha varato un’importante decisione per quanto riguarda il fallo di mano che, in determinate situazioni di gioco, non sarà più sanzionato

Var Arbitro
Arbitro al Var (Getty)

La 135.a Assemblea Generale annuale dell’IFAB, tenutasi in videoconferenza per le note disposizioni anti Covid, ha varato un importante cambiamento per quanto riguarda la Regola 12 del regolamento del gioco del calcio relativa a “Falli e cattiva condotta”.

In particolare, in seguito a varie sollecitazioni arrivate dalle singole Federazioni, si è deciso di introdurre una novità significativa riguardo una particolare fattispecie relativa al fallo di mano e su come esso possa essere decisivo in un gol o nelle dinamica di un’azione che si conclude, appunto, con una segnatura.

L’IFAB ha ribadito come l’interpretazione del fallo di mano sia stata spesso oggetto di una non corretta applicazione in quanto non tutte le infrazioni in tal senso debbono essere sanzionate. Per questo motivo si è proceduto a una riformulazione della liceità o meno del tocco di mano o braccio.


Leggi anche


Fallo di Mano, la nuova regola sul Gol

Nella deliberazione approvata in assemblea, l’IFAB ha precisato che deve essere sanzionato ogni fallo di mano che avviene quando il calciatore colpisce il pallone intenzionalmente spostando mano o braccio oppure in una situazione in cui la posizione di braccio o mano non è giustificata dal movimento del corpo del calciatore stesso nella specifica situazione.  Altrettanto da sanzionare sono gli episodi in cui un calciatore segna direttamente con braccio o mano (anche se tocca la palla accidentalmente.)

Moviola Milan Torino
(©Getty Images)

Dopo questa premessa, arriva la novità regolamentare vera a e propria. L’IFAB ha infatti stabilito che “un tocco di mano accidentale (non volontario) che porta un compagno di squadra a segnare o a sfruttare un’occasione da gol, non può più essere considerato un’infrazione da sanzionare.”

Un cambiamento di non poco conto nel regolamento destinato, verosimilmente, a far discutere e che lascia, almeno nell’impostazione generale ampio spazio alla discrezionalità e all’interpretazione arbitrale. La nuova regola sul fallo di mano dovrebbe essere attivata dal 1 luglio e dunque concretizzarsi nella prossima stagione. Non si esclude la possibilità per competizioni o federazioni di applicarla precedentemente.