Infortuni Milan, numeri da brivido | Bennacer il più colpito

I numeri riguardo agli stop muscolari in casa Milan è davvero incredibile, visto che quasi tutti gli elementi della rosa si sono fermati.

Infortuni record Milan
Ismael Bennacer e Theo Hernandez (©Getty Images)

Da ieri si è aperto un nuovo dibattito, inevitabile, in casa Milan. Quello relativo agli infortuni muscolari.

In un solo colpo Stefano Pioli ha perso Ante Rebic, per un’infiammazione all’anca, ma anche Theo Hernandez e Sandro Tonali che partiranno dalla panchina oggi contro il Verona.

Aumenta sensibilmente il numero di stop e guai fisici per i calciatori rossoneri durante questa lunga e travagliata stagione. Problemi che hanno in qualche modo frenato anche le ambizioni del Milan.


Leggi anche:


Milan con i cerotti: Bennacer e Ibra infortunati più spesso

Oggi l’edizione di Tuttosport ha messo in luce i dati davvero terribili per il Milan in fatto di infortuni, o quanto meno di assenze forzate all’interno della propria rosa.

Basti pensare che oggi a Verona i rossoneri si presenteranno con il solo Rafael Leao come scelta in attacco, ed il baby Emil Roback unica alternativa in panchina.

Ad oggi, nella rosa di prima squadra, ben 19 giocatori si sono dovuti fermare almeno una volta ai box, che sia per il contagio al Coronavirus, oppure per qualsiasi affaticamento o lesione muscolare.

Il Milan ha dunque il primato nel 2020-2021 di infortuni dell’intera Serie A. Solo prendendo in esame i calciatori titolari, si contano 77 partite saltate complessivamente su 275 eventuali presenze. Ovvero quasi il 30% di match con assenze rilevanti.

Ma passiamo ai singoli: il calciatore rossonero che ha il record di infortuni e di match saltati è Ismael Bennacer, che finora conta 17 gare ufficiali non giocate per indisponibilità fisica.

Seguono a quota 12 Ibrahimovic e Rebic, entrambi però fermi per alcune settimane anche per colpa del Covid-19.

I soli elementi di prima squadra che (per ora) appaiono immuni ai problemi muscolari restano l’infaticabile Kessie, i nuovi acquisti Tomori e Meité e pure il jolly Krunic, che infatti oggi in piena emergenza avrà una chance da titolare.