Verona-Milan, probabili formazioni: Kjaer riposa, confermato Castillejo

Le probabili formazioni con cui scenderanno in campo oggi Verona e Milan allo stadio Bentegodi. Tanti cambi per i rossoneri.

Verona-Milan formazioni
Simon Kjaer (©Getty Images)

Incredibile come neanche 24 ore fa Stefano Pioli, alla vigilia di Hellas Verona-Milan, avesse in mente una formazione titolare da schierare.

Ma poche ore dopo il tecnico dei rossoneri sia stato costretto a rivedere quasi tutte le scelte, dopo un allenamento di rifinitura a dir poco disastroso.

Il Milan che oggi scenderà in campo allo stadio Bentegodi avrà un volto inedito. Colpa dei numerosi infortuni, in particolare quelli dell’ultima ora.


Leggi anche:


La formazione del Milan

Le notizie giunte da Milanello tra il pomeriggio e la tarda serata di ieri non sono buone. Pioli farà sicuramente a meno anche di Ante Rebic, per un’infiammazione all’anca.

Ma pare che Theo Hernandez e Sandro Tonali siano prossimi al forfait: affaticamento muscolare per entrambi, convocati ma destinati a restare in panchina.

Quello di oggi sarà dunque un Milan inedito, costretto a fare ampio turnover visto a questo punto i ben otto calciatori indisponibili o non al meglio.

Gigio Donnarumma occuperà ovviamente i pali rossoneri. Di fronte a lui agirà la coppia difensiva Tomori-Romagnoli, con il danese Kjaer che dovrebbe riposare in questa turnazione particolare.

Calabria e Dalot andranno ad occupare le corsie difensive. In mediana scelta obbligata che ricade su Kessie e Meité, gli unici due mediani pienamente a disposizione.

Confermato Castillejo sulla trequarti, largo a destra. Krunic agirà da trequartista e Saelemaekers dovrebbe essere preferito ad Hauge sulla sinistra. Attacco tutto destinato sulle spalle di Rafael Leao.

L’undici titolare del Milan: (4-2-3-1) Donnarumma; Calabria, Tomori, Romagnoli, Dalot; Meité, Kessie; Castillejo, Krunic, Saelemaekers; Leao.

La formazione dell’Hellas Verona

Migliore la situazione del Verona padrone di casa, che dovrà fare a meno dei soli Vieira, Colley e dell’ex Kalinic.

Ivan Juric punterà sull’aggressività e su una difesa a tre blindatissima, in cui però non dovrebbe inizialmente trovare spazio Matteo Lovato, calciatore monitorato da tempo anche dal Milan.

Attacco confermatissimo ormai, con Lasagna terminale offensivo affiancato da Zaccagni e Barak.

L’undici titolare del Verona: (3-4-2-1) Silvestri; Magnani, Gunter, Ceccherini; Faraoni, Tameze, Veloso, Lazovic; Barak, Zaccagni; Lasagna.