Bennacer, Calhanoglu, Ibrahimovic e Mandzukic: il punto sui rientri

Pioli non dovrebbe aspettare ancora molto per i rientri degli infortunati Mandzukic, Bennacer, Calhanoglu e Ibrahimovic. A breve dovrebbero tornare tutti a disposizione.

Bennacer Ismael Milan AC
Ismael Bennacer (©Getty Images)

Non è un periodo facile per il Milan, che ha tanti impegni rilevanti e deve anche fare i conti con un po’ di emergenza. Infatti, ci sono giocatori importanti assenti per infortunio.

Stefano Pioli non può contare su un organico completo e questo scenario non è certamente l’ideale. Per la trasferta di Europa League contro il Manchester United recupera Ante Rebic e Theo Hernandez, inoltre avrà un Sandro Tonali in condizioni fisiche migliori dopo gli acciacchi post-Udinese che lo hanno costretto alla sola panchina a Verona. Ma per il match dell’Old Trafford ci saranno ancora forfait eccellenti.


Leggi anche:


Infortuni Milan: il punto sui rientri

Pioli per Manchester United-Milan dovrà fare a meno di Ismael Bennacer, Hakan Calhanoglu, Mario Mandzukic e Zlatan Ibrahimovic. Quattro assenze che hanno del peso, considerando che tre di questi giocatori sono dei titolari e l’altro (Mandzukic) sarebbe il sostituto di uno (Ibra) di loro.

Oggi La Gazzetta dello Sport spiega che Mandzukic lavora per cercare di essere a disposizione per Milan-Napoli di domenica sera. Non dovesse farcela, dovrebbe però poter essere convocato per il ritorno degli Ottavi di Europa League contro il Manchester United.

Proprio per la sfida europea in programma a San Siro potrebbero rivedersi anche Bennacer, Calhanoglu e Ibrahimovic. Quest’ultimo nella giornata di ieri ha svolto degli esami che hanno dato un esito positivo e dunque c’è speranza di rivedere Zlatan nel ritorno contro i Red Devils, squadra nella quale ha militato in passato.

Se Pioli riuscirà a recuperare questi quattro calciatori e a non dover affrontare nuovi infortuni, sicuramente il resto di stagione del Milan sarà meno complicato. Il gruppo sta avvertendo un po’ le fatiche di un cammino iniziato dai preliminari di Europa League e con un calendario fitto di impegni.

Avere elementi importanti infortunati è un handicap non da poco, soprattutto in specifiche partite nelle quali l’assenza di determinate caratteristiche in campo risulta problematico. Basti pensare a Milan-Udinese, gara affrontata senza nessuna vera prima punta. Contro la difesa friulana avrebbe fatto molto comodo un centravanti puro. Senza dimenticare la qualità che Bennacer e Calhanoglu sanno dare alla manovra di gioco rossonera.