Hauge out in Europa League: oggi gioca con il Milan Primavera

Hauge giocherà Milan-Roma del campionato Primavera oggi. Chance per migliorare la condizione, dato che non può giocare in Europa League.

Hauge Milan
Jens Petter Hauge (Getty Images)

Niente Europa League per Jens Petter Hauge, che non è stato inserito dal Milan nella lista UEFA e dunque non è partito per la trasferta contro il Manchester United. Ma oggi è comunque in campo.

Infatti, è stato scelto di aggregarlo al Milan Primavera per la partita di campionato che si disputa al centro sportivo Vismara contro la Roma. La squadra di Federico Giunti viene da alcuni risultati negativi e ha bisogno di tornare a vincere. La presenza dell’esterno offensivo norvegese dovrebbe dare una grande mano a conseguire l’obiettivo.


Leggi anche:


Hauge, il Milan ci crede: pochi dubbi sul futuro

L’ex talento del Bodo/Glimt ha avuto un ottimo impatto al Milan poco dopo il suo arrivo, ma poi non è riuscito a mantenere lo stesso standard di prestazioni. Probabilmente paga il fatto di aver iniziato molto prima la stagione in Norvegia e dunque c’è stato un calo fisico.

Senza dimenticare che Hauge è molto giovane e viene da un campionato completamente diverso, gli va concesso un periodo non brillante. Il club rossonero ha grande fiducia in lui e in dirigenza c’è la convinzione che il giocatore si riprenderà. Non a caso nel calciomercato di gennaio sono state respinte tutte le offerte arrivate.

Il Milan a fine stagione dovrà valutare se tenerlo in organico oppure cederlo in prestito secco per farlo giocare con maggiore continuità, ma la sensazione è che il talento scandinavo rimarrà e crescerà ulteriormente. Ha margini di miglioramento notevoli, ha già fatto vedere colpi importanti del suo repertorio e non c’è motivo di non credere che effettuerà ulteriori upgrade.

Hauge dovrà sfruttare Milan-Roma del campionato Primavera per migliorare la sua condizione fisica e farsi trovare più pronto per quando Stefano Pioli lo metterà in campo. In questo periodo delicato della stagione c’è bisogno di tutti.