Pioli e le assenze: “Immaginate Inter senza Lukaku e Juve senza CR7”

Pioli nel post-partita di Milan-Napoli evidenzia quanto gli infortuni condizionino la sua squadra. Inter e Juventus se la passano meglio ora.

Stefano Pioli Milan
Stefano Pioli (©Getty Images)

Il Milan è uscito sconfitto dallo scontro diretto contro il Napoli a San Siro. Un KO che fa male ai rossoneri, ora più distanti dall’Inter capolista e avvicinata dalle squadre dietro in classifica.

Che la partita contro la squadra di Gennaro Gattuso potesse essere complicata era prevedibile, non solo per il valore dei giocatori avversari, ma anche perché il Diavolo veniva dalla dispendiosa trasferta di Europa League contro il Manchester United. Senza dimenticare le assenze pesanti.


Leggi anche:


Pioli senza Ibrahimovic e non solo: cosa farebbero le altre squadre?

Stefano Pioli nel post-partita di Milan-Napoli ha messo in evidenza che senza giocatori importanti è normale avere delle difficoltà: «Quando le assenze sono numerose qualcosa perdi. Si tratta di giocatori che danno qualità tecnica importante, ma danno anche presenza sul campo a livello di mentalità e comunicazione. Abbiamo fatto tante partite senza centravanti. Diverse volte siamo stati senza Ibrahimovic, senza Mandzukic, senza Rebic».

Certamente il Milan paga dei forfait pesanti ed è normale che l’allenatore rossonero faccia un paragone con avversarie come Inter e Juventus, i cui big non sono praticamente mai assenti: «Provate a immaginare l’Inter senza Lukaku, Lautaro Martinez e Sanchez o la Juventus senza Cristiano Ronaldo, Morata e Chiesa. Noi abbiamo fatto tante gare senza Ibra, Rebic e Mandzukic. Oltre metà campionato senza Zlatan, eppure siamo lì con tante prestazioni positive».

Pioli ha detto la verità. Ovviamente non basta sempre come giustificazione, ma quando vieni anche anche da una trasferta come quella di Manchester è normale avere delle problematiche contro una squadra forte come il Napoli. Se poi ci si mette anche l’arbitro Fabrizio Pasqua a negare un rigore che c’era, il quadro è completo…