Calciomercato Milan, rinnovo fino al 2022: arriva la firma!

Zlatan Ibrahimovic ha deciso di continuare a giocare con la maglia del Milan. La trattativa per il rinnovo è alla fase finale e presto arriverà la fumata bianca. Lo svedese ha voglia di giocare la Champions League con i rossoneri

rinnovo Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (© Getty Images)

I tifosi sono in attesa di novità in merito ai rinnovi di Gigio Donnarumma e Hakan Calhanoglu ma il primo a firmare il prolungamento del proprio contratto potrebbe essere Zlatan Ibrahimovic. L’attaccante svedese ha deciso di continuare a giocare con la maglia rossonera e i colloqui per l’accordo – come riporta repubblica.it – sono ormai alla fase finale.

Zlatan Ibrahimovic, che ha trovato un’intesa speciale con Stefano Pioli, vuole giocare la Champions League con i rossoneri ma l’annuncio del suo rinnovo potrebbe arrivare prima della chiusura del campionato per dare una spinta ulteriore al gruppo. La Champions è un obiettivo da raggiungere a tutti i costi e Ibra è pronto a dare una mano alla squadra, finalmente, anche sul campo.

Il giocatore, come vi abbiamo raccontato, è tornato ad allenarsi totalmente con il gruppo e salvo cambi di programma verrà convocato per la sfida di Europa League contro il Manchester United. Mancheranno quasi certamente Mario Mandzukic e Rafael Leao e il recupero dello svedese è dunque ancora più importante. Servirà anche contro la Fiorentina, dove non ci sarà nemmeno Ante Rebic, dopo la squalifica.

Leggi anche:

Ibra si riprende il Milan

Ibrahimovic è dunque pronto a riprendersi il suo Milan, per portarlo nell’Europa che conta. Il passaggio del turno contro i Red Devils, inoltre, spingerebbe a credere, ancora maggiormente, nella conquista dell’Europa League.

Ibra, dopo le sfide con il Milan, tornerà in Nazionale. Oggi è arrivato l’annuncio ufficiale della Svezia. E’ un’ulteriore prova che l’attaccante sta davvero bene e che non ha alcuna voglia di appendere gli scarpini al chiodo.

Tornando alla trattativa per il rinnovo, come detto, manca davvero poco per la fumata bianca: si stanno limando gli ultimi dettagli sul piano economico. Il contratto prevederà una base fissa e l’inserimento di diversi bonus per raggiungere l’attuale stipendio sui 7/7,5 milioni di euro netti a stagione