Ibrahimovic vuole tutto! Gran finale col Milan, poi l’Europeo

Ibrahimovic pronto a tutto. Alla soglia dei 40 anni non si tira indietro e punta Champions League ed Europeo da protagonista.

Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic a Milanello (acmilan.com)

Un vero campione lo si vede non solo dalla tecnica e dalle doti sul campo. Ma soprattutto dalla fame, dalla voglia che lo accompagna sempre, dagli stimoli infiniti.

Zlatan Ibrahimovic è esattamente questo, un calciatore che anche alla soglia dei 40 anni non vuole arrendersi, anzi. Ha dei programmi nel suo prossimo futuro che sembrano quelli di un ventenne.

Come scrive oggi la Gazzetta dello Sport, Ibra si sta preparando per il gran finale di stagione con il Milan. Il sogno Scudetto sembra essersi allontanato definitivamente, ma non mancano i traguardi primari da raggiungere.


Leggi anche: 


Zlatan in formato europeo: va a caccia di trofei

Nelle ultime settimane Ibrahimovic ha brillato solo lontano dal campo, sul palco di Sanremo dove ha dimostrato di essere spiritoso e persino di avere i tempi comici giusti.

Ma ora è tempo di rientrare, di allontanare gli strascichi muscolari e rimettersi in sesto per il Milan. L’obiettivo numero uno di Zlatan è quello di riportare i rossoneri sul tetto d’Europa, intanto eliminando il Manchester United negli ottavi di Europa League.

L’ex di turno farà di tutto per esserci giovedì sera a San Siro, nella sfida a distanza con Marcus Rashford, altro attaccante di rientro e suo ‘allievo’ ai tempi dello United.

Ma gli stimoli di Ibra si sposteranno poi verso il suo paese natio. Ieri l’attaccante è rientrato nella lista dei pre-convocati della Nazionale svedese, per le prossime sfide di fine marzo valide per le qualificazioni mondiali.

Il rapporto ricucito col c.t. Janne Andersson porterà Ibra a vestire nuovamente la maglia gialloblu degli scandinavi. Con vista in particolare sull’Europeo estivo, appuntamento che il milanista non vuole affatto perdersi, a cinque anni dall’ultima rassegna iridata disputata.

Ma prima c’è il gran finale di stagione con il Milan. L’obiettivo è tornare in Champions League e far felici i propri tifosi, per poter finalmente rientrare nel calcio che conta con Ibrahimovic a guidare il gruppo. Senza dimenticare il rinnovo che va ancora discusso e siglato e che, al 99,9%, legherà ancora lo svedese al Milan fino al 2022.