Milan-Manchester, Pioli: “C’è tensione”. Kjaer: “Come una finale”

Stefano Pioli è stato intervistato ai microfoni di Milan Tv. Il tecnico rossonero ha parlato del match di domani sera contro lo United e della mancanza dei tifosi

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©Getty Images)

Intervistato da Milan Tv, il tecnico rossonero Stefano Pioli ha analizzato e ed espresso il suo pensiero in merito al match di domani sera tra Milan e Manchester United – valido per il ritorno dei gli ottavi di finale di Europa League.

Queste le dichiarazione del mister del Milan:

Sulla partita: “Si avverte la giusta tensione, la giusta adrenalina per un match così importante. La nostra storia ci fa immergere in questo tipo di partite, che ci serviranno sicuramente per crescere”.

Sul match d’andata: “A Manchester abbiamo fatto una grande partita, ma dovremo fare una prestazione strepitosa per superare gli ottavi. I nostri avversari sono di qualità, di velocità e di forza. Chiaro che li conosciamo meglio, ma dobbiamo essere preparati bene”.

Sull’inaspettata prestazione: “Non so se lo United è rimasto sorpreso dalla nostra prestazione e dalla qualità dei miei giocatori. Abbiamo mostrato di saperli metterli in difficoltà con la nostra idea di calcio”.

Sulla squadra e sui tifosi: “Dobbiamo essere orgogliosi per quello che stiamo facendo, per quello che i giocatori stanno mettendo sul campo. Sentiamo sempre la mancanza dei tifosi, sempre. Specialmente in queste occasioni! Domani sera i tifosi, già dal riscaldamento, ci avrebbero dato una carica diversa. Ma sappiamo che i tifosi ci sono comunque vicini”.


Leggi anche:


Le parole di Kjaer

Anche Simon Kjaer ha parlato ai microfoni di Milan Tv della sfida contro i Red Devils in programma domani sera a San Siro.

Le tematiche affrontate e le parole del difensore danese:

Sul cammino in Europa League: “Vinciamo e perdiamo da squadra. Dalla partita contro il Rio Ave sino ad arrivare a Manchester abbiamo fatto un gran percorso. Abbiamo dimostrato la nostra crescita perché andare a fare una partita del genere ad Old Trafford non è affatto semplice. Domani dobbiamo dare ancora di più“.

Sulla squadra: “In squadra ci sono diverse personalità, ma condividiamo tutti la stessa mentalità. Dobbiamo andare avanti sempre lavorando. Domani ci aspetta un’altra grande finale”.

Sugli avversari: “Il Manchester United ha qualità e per domani ha recuperato alcuni giocatori, anche se non cambia niente per la ciò che metteremo in campo. Ci siamo allenati bene sia sulla fase offensiva che in quella offensiva”.

Sugli obiettivi: “Siamo cresciuti, tutti. Ma non abbiamo ancora raggiunto importanti obiettivi. Non abbiamo ancora vinto niente. Ora arriva la parte decisiva e importante della stagione e dobbiamo avere fame di successi”.

Sul match di domani: “Ci aspetta una gran partita. Una battaglia sul campo che durerà 90’ minuti. Dobbiamo dare il massimo. Se possiamo vincere contro di loro, possiamo vincere contro chiunque. È meglio incontrarli subito”.