Ibrahimovic torna per Milan-Manchester: l’autonomia di Zlatan

Pioli ritrova Ibrahimovic per Milan-Manchester United di Europa League. Un recupero importante, però Zlatan non ha ancora i 90′ nelle gambe.

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

Zlatan Ibrahimovic sarà convocato per Milan-Manchester United di Europa League. Il centravanti svedese si è allenato in gruppo in questi giorni ed è pronto a tornare a giocare.

Stefano Pioli dovrebbe addirittura schierarlo nella formazione titolare oggi a San Siro. Mario Mandzukic sarà ancora assente, mentre su Ante Rebic e Rafael Leao verrà presa una decisione stamattina. Attacco in emergenza per i rossoneri, che non si presentano al meglio alla sfida contro i Red Devils.


Leggi anche:


Milan-Manchester United: quanto può giocare Ibrahimovic?

Pioli in conferenza stampa ha spiegato che Ibrahimovic non ha ancora i 90 minuti delle gambe. Secondo quanto spiegato da La Gazzetta dello Sport, l’attaccante svedese ha un’autonomia da 30-45 minuti nelle gambe. Quindi non può giocare più di un tempo.

Zlatan ovviamente ha grande voglia di dare il suo contributo alla squadra, però non può reggere tutta la partita. Il piano iniziale era quello di farlo partire dalla panchina, ma i problemi fisici avuti da Rafael Leao e Ante Rebic hanno sconvolto tutto. L’unica scelta per Pioli è quella di affidarsi dal primo minuto a Ibra, anche se non potrà giocare fino al 90′.

Stamattina Leao e Rebic, così come Davide Calabria, faranno un “provino” per vedere se possono essere a disposizione per Milan-Manchester United. Nel caso in cui almeno uno dei due dovesse recuperare, farà staffetta con Zlatan stasera.

La Gazzetta dello Sport non esclude che possa, eventualmente, partire titolare proprio uno tra il portoghese e il croato con Ibra pronto a subentrare nella ripresa. Ma tutto dipenderà dalle loro condizioni fisiche odierne. Ante ha ancora dei problemi legati a un’infiammazione all’anca, mentre l’ex Lille ha accusato un affaticamento ai flessori contro il Napoli.