L’ex Napoli risponde a Van Basten: “Pensavo fosse intelligente”

Non sono piaciute le parole di Marco Van Basten. L’attaccante, in un’intervista ad AS, ha sostenuto che lo Scudetto del 1990 è stato condizionato da ‘incredibili scandali arbitrali’. La risposta dell’ex Napoli, Alemao

Marco Van Basten
Marco Van Basten (© Getty Images)

“Scudetto del 1990? Hanno fatto il possibile per darlo al Napoli”, parlava così Marco van Basten ai microfoni di AS.

“Le nuove regole in quegli anni permettevano di partecipare alla Coppa dei Campioni sia ai vincitori dell’anno prima, sia ai vincitori del campionato – afferma l’ex attaccante del Milan -. Noi avevamo vinto già la Coppa dei Campioni e fecero quindi di tutto per non farci vincere lo scudetto e mandare altre due squadre italiane nella massima competizione europea”.

Direzioni arbitrali nel mirino. Van Basten all’attacco, senza usare troppi giri di parole: “Furono incredibili gli scandali arbitrali contro Milan, Inter e Verona mentre c’erano favori continui nei confronti del Napoli – prosegue l’olandese -. La partita che gli è stata regalata a Bergamo contro l’Atalanta per l’episodio di Alemao fu qualcosa di assurdo. Il Napoli ha vinto quello scudetto all’interno degli uffici”.


Leggi anche:


La risposta di Alemao a Van Basten

Il centravanti olandese ha così puntato il dito sugli azzurri. La replica non è tardata ad arrivare con l’ex giocatore della squadra campana, Alemao, che ha voluto rispondere a Van Basten: “Quel Napoli era una famiglia – ammette l’ex giocatore ai microfoni di Radio Kiss Kiss – Un gruppo molto unito che lottava sempre l’uno per l’altro. Anche per questo motivo mi dispiace sentire certe dichiarazioni da Van Basten”.

Attacco a Van Basten – “Avevo una immagine di lui come persona seria e intelligente – prosegue Alemao – Parlare in questo modo senza essere presente è sbagliato. Quello che ho subito a Bergamo era tutto vero. Dopo 30 anni dispiace che un campione non accetti la sconfitta”.