Fiorentina-Milan, l’accusa di Antognoni: “Perso per due episodi arbitrali”

Le parole di Giancarlo Antognoni dopo Fiorentina-Milan. Il dirigente viola ha sottolineato l’esistenza di due errori arbitrali che hanno condizionato il risultato finale 

Antognoni
Giancarlo Antognoni (©Getty Images)

Nel post-partita di Fiorentina-Milan, non c’è stato Cesare Prandelli a rispondere alle domande dei microfoni delle varie emittenti televisive. Il tecnico viola sembra aver lasciato lo stadio subito dopo il match perchè non molto in forma a livello fisico.

Quindi a sostituire l’allenatore, c’è stato il dirigente della Fiorentina Giancarlo Antognoni, che ha risposto alle domande del post-partita. Intervistato ai microfoni di Sky Sport, Antognoni ha voluto dare la sua analisi del match, sottolineando come il risultato di Fiorentina-Milan è stato condizionato da ben due errori arbitrali:


Leggi anche:


C’è rammarico per il risultato e per alcune decisioni che secondo noi non sono state molto coerenti. Sul primo gol del Milan c’è una spinta di Ibrahimovic su Pezzella, lo ha nettamente sbilanciato. Il secondo episodio dubbio è il fallo laterale cambiato, dal quale poi hanno fatto gol. Sono due episodi da rivedere. Il Var esiste per questo”.

Quindi, a parer del dirigente viola i due episodi sopracitati avrebbero meritato più attenzione e di conseguenza avere potuto cambiare le sorti del match. Antognoni, inoltre, ha voluto sottolineare: “Non abbiamo ottenuto punti ma c’è la prestazione che ci dà la possibilità di proseguire il nostro percorso”.