Pirlo fa infuriare l’Inter | Il commento che ha scatenato l’ira di Conte

L’allenatore della Juventus ieri si è espresso così riguardo al rinvio di Inter-Sassuolo, facendo innervosire i nerazzurri.

Pirlo fa infuriare Conte
Andrea Pirlo (©Getty Images)

Tra Inter e Juventus non c’è mai stato amore o affetto, lo si sa. Ma era impensabile che partissero frecciatine anche tra due allenatori che si stimano e che hanno condiviso tante avventure positive.

Ieri Andrea Pirlo, giovane tecnico bianconero, ha fatto letteralmente infuriare l’Inter. In particolare il suo vecchio maestro Antonio Conte, con cui condivide la corsa allo Scudetto seppur in svantaggio.

Pirlo, nella conferenza stampa precedente a Juve-Benevento di oggi, ha commentato in maniera piuttosto semplicistica e provocatoria il rinvio di Inter-Sassuolo, dovuto ad alcuni casi di Covid nella rosa interista.

L’Inter è stata fortunata con questo stop. Ma noi puntiamo a fare 3 punti per mettergli pressione” – ha ammesso l’attuale mister juventino.


Leggi anche:


Inter offesa: non vanno giù le parole di Pirlo

Un commento, quello di Pirlo, che sembra essere fuoriuscito con leggerezza e senza esagerata malizia. Ma l’Inter non l’ha presa affatto bene.

Come riporta la Gazzetta dello Sport, i nerazzurri sono offesi e colpiti negativamente dalle parole dell’allenatore rivale, che ha minimizzato ciò che è accaduto di recente ad Appiano Gentile.

Innanzitutto c’è da ricordare che i casi di positività al Covid-19 non sono mai una fortuna, bensì un rischio per la salute di calciatori, tecnici o dirigenti, così come per i rispettivi familiari e conoscenti.

Inoltre Conte è furibondo perché non considera affatto un vantaggio lo stop forzato dall’ATS. A suo parere l’Inter trae uno svantaggio, in termini psicologici e fisici, ma anche perché le rivali Milan e Juventus in questo modo possono parzialmente rosicchiare dei punti.

Senza dimenticare che il Sassuolo, avversario di turno dell’Inter, aveva già giocato un recupero (contro il Torino) in infrasettimanale ed avrebbe dunque potuto accusare la stanchezza.

Insomma, parole che dalle parti di casa Inter non sono affatto piaciute e che ora rischiano di rendere ancora più aspri i rapporti tra i nerazzurri e la Juventus. Situazione già nera dopo la sfida di Coppa Italia e gli insulti ormai celebri tra Conte e Andrea Agnelli.