Calciomercato Milan – Romagnoli tra rinnovo e cessione: il punto

Romagnoli ha un contratto in scadenza a giugno 2022 e il rinnovo è incerto. Il capitano del Milan dovrà decidere, in accordo col club, cosa fare.

Alessio Romagnoli
Alessio Romagnoli (Getty Images)

L’arrivo e il rendimento di Fikayo Tomori stanno mettendo ulteriormente in dubbio il futuro di Alessio Romagnoli al Milan. Il capitato, ora alle prese con il recupero da un infortunio, potrebbe non rimanere.

Il suo contratto è in scadenza a giugno 2022 e la trattativa per il rinnovo non è semplice. L’ex Roma percepisce già uno stipendio molto alto da 3,5 milioni di euro netti a stagione e negoziare un nuovo accordo con Mino Raiola, agente del giocatore, è complicato.


Leggi anche:


Calciomercato Milan, Romagnoli verso la cessione?

Il Corriere dello Sport oggi conferma che il prolungamento contrattuale di Romagnoli rimane un rebus. Il capitano del Milan non ha ancora sciolto i nodi sul rinnovo. Il club rossonero comunque non intende trascinare questa situazione per le lunghe come sta avvenendo con Gigio Donnarumma e Hakan Calhanoglu. Una decisione definitiva andrà presa nei prossimi mesi.

Il quotidiano sportivo spiega anche che domani Romagnoli sarà a Milanello per la ripresa degli allenamenti e questa è certamente una buona notizia. Stefano Pioli ha bisogno di tutto l’organico per conquistare la qualificazione alla prossima Champions League e provare magari anche a infastidire l’Inter nella corsa Scudetto.

Il difensore centrale laziale dovrà lavorare bene durante la pausa nazionale per cercare di riprendersi la maglia da titolare. Difficile togliere il posto a Tomori in questo momento. E anche all’altro titolare, ovvero Simon Kjaer. Anche se va detto che a quest’ultimo, per via dell’età e di alcuni problemi fisici, a volte fa bene riposare. Romagnoli deve farsi trovare pronto.

Saranno mesi decisivi per definire il futuro del capitano rossonero. A fine stagione, se non prima, lui e la società si confronteranno per decidere se proseguire insieme oppure dirsi addio. Raiola, probabilmente, cercherà di portare il giocatore all’estero dove sembra ci siano alcune richieste.