Luis Enrique elogia Ibrahimovic: “E’ ancora determinante”

Luis Enrique, Ct della Spagna, ha parlato in conferenza stampa di Zlatan Ibrahimovic, possibile rivale per gli Europei di giugno 

Luis Enrique
Luis Enrique (©Getty Images)

Zlatan Ibrahimovic dopo ben cinque anni è tornato tra le fila della sua Nazionale, quella svedese. Non è stata proprio una sorpresa la convocazione dell’attaccante rossonero da parte di Joanne Andersson. Impossibile non notare le prestazioni e i numeri di Zlatan da quando è arrivato al Milan.

A quasi quarant’anni, tanti gol e una leadership impressionante. Ibrahimovic giocherà quindi i vicini impegni della Svezia, validi per i turni di qualificazione ai Mondiali di Qatar 2022. Ma in previsione dei prossimi mesi, ci saranno da giocare anche gli Europei 2020, posticipati appunto alla prossima estate a causa dalla pandemia da Covid-19.


Leggi anche:


Non sappiamo se anche in quel caso Zlatan Ibrahimovic verrà convocato nella sua Svezia, ma è chiaro che le avversarie cominciano a pensare alla temibile possibilità di incontrarlo. Tra questi c’è sicuramente Luis Enrique, commissario tecnico della Spagna. La squadra di Enrique dovrà affrontare proprio la Svezia nella prima giornata degli Europei, il 14 giugno.

Di fatto, il tecnico spagnolo ha parlato in conferenza stampa di Zlatan Ibrahimovic e della possibilità di averlo come avversario a giugno:

“È un giocatore che rimane determinante: un punto di riferimento e l’età non nasconde le sue virtù che sono ancora tante. Arriverà il momento in cui dovremo affrontarlo. Certamente ha dimostrato di essere ancora in grande forma nel campionato di Serie A, e noi valuteremo con attenzione la sua eventuale presenza all’Europeo. C’è ancora tempo per pensare ad affrontarlo, ora mi preoccupo del presente e della gara vicina con la Grecia”.