Calciomercato Milan – Orsolini sfida Thauvin: i costi delle operazioni

Il Milan ingaggerà un nuovo esterno destro offensivo per sostituire Castillejo. Orsolini e Thauvin piacciono, ma hanno dei costi diversi.

Riccardo Orsolini
Riccardo Orsolini (©Getty Images)

Il futuro di Samuel Castillejo sembra segnato. Salvo sorprese, lo spagnolo lascerà il Milan al termine della stagione. Il club punta a prendere un nuovo esterno offensivo, in grado di far compiere un salto di qualità alla fascia destra.

L’ex Villarreal è molto apprezzato per l’impegno che mette in campo, ma non basta. Stefano Pioli ha bisogno di un giocatore in grado di essere maggiormente incisivo, garantendo più più assist e più gol. Lo stesso Alexis Saelemaekers deve crescere sotto questo aspetto, ma la dirigenza rossonera continuerà a puntarci per il futuro pur affiancandogli un nuovo concorrente nel ruolo.

Leggi anche: 


Mercato Milan, duello tra Orsolini e Thauvin

Il Milan sta valutando diversi profili per la fascia destra offensiva del 4-2-3-1 di Pioli. Un nome che circola da mesi è quello di Florian Thauvin, in scadenza di contratto a giugno 2021 con il Marsiglia. Anche Leicester City, Siviglia e altre squadre sono sulle tracce del giocatore.

Il quotidiano Tuttosport spiega che a frenare l’operazione c’è la richiesta di ingaggio da 4 milioni di euro netti a stagione. Senza dimenticare che questo tipo di affari non sono mai veramente a parametro zero, dato che gli agenti chiedono sempre una commissione per il trasferimento dei propri assisti. Quindi, c’è comunque un esborso che le società devono sostenere seppur il cartellino venga in teoria rilevato gratuitamente in seguito alla scadenza contrattuale.

Un altro esterno che piace al Milan è Riccardo Orsolini, che non rinnoverà il contratto in scadenza a giugno 2022 con il Bologna. Nel prossimo calciomercato estivo lascerà la sua attuale squadra. Tuttosport spiega che il club rossoblu chiede 20 milioni per la sua cessione. L’ingaggio oggi è di 1,1 milioni netti a stagione, quindi si accontenterebbe di una cifra decisamente inferiore rispetto a quella pretesa da Thauvin.

Va detto che Orsolini ha meno esperienza del 28enne collega francese, che vanta oltre 30 presenze nelle coppe europee e 10 con la Nazionale maggiore della Francia. Faceva parte della squadra che ha vinto il Mondiale di Russia 2018, anche se ha giocato solamente 3 minuti in tutta la competizione.

Per Thauvin 8 gol e 9 assist nelle 37 presenze stagionali, mentre il 24enne gioiello del Bologna ha realizzato 6 reti e 4 assist in 24 partite disputate nella stagione 2020/2021.