Italia Under 21, squalifica Tonali: mano pesante della Uefa!

Sandro Tonali è pronto a far rientro a Milanello dopo che la commissione disciplinare della Uefa lo ha squalificato per tre giornate. Il centrocampista del Milan era stato espulso nel corso di Italia-Repubblica Ceca di Under 21. L’ex Brescia non è l’unico a saltare il match di domani tra la squadra

Sandro Tonali
Sandro Tonali (© Getty Images)

Non arrivano buone notizie per l’Italia di Nicolato. Gli azzurri, fermati sul pari dalla Repubblica Ceca, nella prima partita della fase a gironi degli Europei Under 21, sfideranno la Spagna senza tre pedine fondamentali.

Il match, in programma domani allo stadio Ljudski di Maribor, non vedrà scendere in campo Sandro Tonali, Matteo Gabbia e Marchizza. Mano pesantissima della commissione disciplinare della Uefa che ha fermato il centrocampista del Milan per ben tre giornate, dopo il rosso diretto, rimediato nei minuti finali del match contro la Repubblica Ceca.

Il giocatore dello Spezia, invece, è stato squalificato per un turno per il doppio giallo. Il difensore rossonero, infine, ha rimediato una giornata per violazione delle regole di buona condotta. Facile pensare, a questo punto, che Tonali lasci il gruppo per tornare ad allenarsi a Milanello, con la squadra di Stefano Pioli.


Leggi anche:


Oltre alle assenze

Nonostante le tante assenzi, Nicolato, non si abbatte e guarda con fiducia alla sfida di domani contro la Spagna: “La mia squadra non deve avere paura di nessuno – riporta il sito della FIGC – se saremo inferiori stringeremo la mano agli avversari, ma voglio un’Italia che pensi a mostrare le proprie qualità senza preoccuparsi di nulla. Abbiamo visto tante partite della Spagna e sappiamo che domani ci aspetta un esame di università.

Paolo Nicolato
Paolo Nicolato (© Getty Images)

Bisognerà avere pazienza e solidità mentale  per sopportare il loro possesso palla molto efficace, ma dovremo cercare di dare fastidio quando avremo la palla. La Spagna ha fatto 4 finali nelle ultime 5 edizioni del torneo e tre volte ha vinto: sarà interessante confrontarci senza paura, altrimenti non possiamo andare da nessuna parte”