Milan, Sconcerti boccia Tonali: “Risultati peggiori con lui in campo”

Sandro Tonali è ancora al centro del dibattito tra gli opinionisti e un giornalista lo attacca duramente.

Sandro Tonali
Sandro Tonali (© Getty Images)

Il Milan in estate ha puntato molto forte su uno dei prospetti più interessanti del calcio italiano: Sandro Tonali. Il calciatore è arrivato al Diavolo dal Brescia con una valutazione altissima: prestito oneroso di 10 milioni di euro, riscatto fissato a 15 milioni e altri 10 legati a bonus personali e di squadra. Una valutazione molto alta per un calciatore classe 2000.

Tuttavia la sua stagione non è ancora decollata, al netto di qualche guaio fisico di troppo, e più di un giornalista ha puntato il dito sulle sue capacità tecniche. Oggi Mario sconcerti ha parlato del giocatore titolare della nostra under 21 (che tuttavia salterà le prossime tre gare degli azzurrini per squalifica) senza risparmiare qualche critica al calciatore bresciano.


Leggi anche:


Mario Sconcerti su Tonali: “deve farsi le ossa”

Arrivare con la nomea di “Nuovo Pirlo” non è facile per un ragazzo classe 2000, seppur il talento non gli manchi. Sandro Tonali sta faticando in stagione, tuttavia l’ottimo campionato del suo Milan non sta penalizzando la crescita di uno dei calciatori designati a prendersi il futuro della nazionale italiana.

Tuttavia il suo rendimento è ancora inferiore alle grandi attese su di lui e se molti esperti, l’ultimo è Massimo Abrosini, lo hanno visto in crescita nelle ultime gare, qualcuno ancora critica il suo operato. Mario Sconcerti ai microfoni di Radio Tutto Mercato Web ha espresso un’opinione non confortante per il giovane regista rossonero.

Ecco un estratto delle sue parole:

“Tonali non mi sembra un grande giocatore anche se sa far tutto. Sicuramente può crescere, non va criticato troppo ma con lui i risultati sono stati peggiori che con Bennacer in campo. In campo sembra poco intraprendente”.

I numeri rossoneri di Sandro Tonali

I numeri raccontano meglio di ogni altra cosa l’operato di un atleta professionista. Sandro Tonali in stagione ha disputato 21 gare, di cui 17 da titolare. In stagione la rete non è ancora arrivata, con all’attivo una sola traversa. Il numero di passaggi completati è pari all’82%,una cifra non indifferente per un regista ma inferiore a quella di altri calciatori della nostra Serie A.

Tuttavia in stagione l’ex Brescia conta anche un cartellino rosso, a Benevento, e solo 90 palloni recuperati per gara che sommati al 50% dei contrasti vinti lo rendono un calciatore facilmente attaccabile dagli avversari.

Sicuramente non sono i numeri che ci si aspettava da lui ma fin qui il ragazzo ha mostrato sprazzi di talento che non possono essere trascurati anche alla luce dell’importante investimento che il club ha fatto per non farsi sfuggire un prospetto del futuro e molto tifoso del Milan. Non va dimenticato come il club abbia a più riprese preso spunto dalla sua famosa letterina a Santa Lucia per raccontare il suo desiderio di vestire la maglia rossonera.