Calciomercato Milan, dall’Inghilterra: presentata un’offerta per Dalot

Stando alle ultime notizie proveniente dall’Inghilterra, il Milan avrebbe messo sul piatto un’offerta di circa 14 milioni di euro per riscattare Dalot. Ecco la risposta del Manchester United

Diogo Dalot
Diogo Dalot (©Getty Images)

Arrivano nuovi aggiornamenti legati al futuro di Diogo Dalot dall’Inghilterra. Il terzino portoghese è sbarcato a Milano durante l’ultima sessione estiva di calciomercato, con la formula del prestito secco. Il Milan e il Manchester United si sono così dati appuntamento, prima della chiusura della stagione, per capire se ci sarà la possibilità che il giocatore rimanga ancora in Italia a vestire il rossonero.

Il classe 1999 è stato molto utilizzato da Stefano Pioli, che si è detto felice dei progressi del suo calciatore. Il tecnico di Dalot apprezza soprattutto la sua grande duttilità. E’ interessante notare come il calciatore, in 24 presenze stagionali, abbia giocato 13 volte a destra e 10 a sinistra. Dando uno sguardo ai numeri ci rendiamo conto che Dalot ha reso maggiormente quando impiegato sul lato mancino del campo, andando a segno due volte e realizzando un paio di assist.


Leggi anche:


Futuro da scrivere

Come più volte detto il futuro del terzino resta tutto da scrivere. Il Milan – secondo quanto riportato da ‘Metro‘, in Inghilterra – avrebbe messo sul piatto dei Red Devils un’offerta di circa 14 milioni di euro. Offerta ritenuta troppo bassa dai britannici, che ne vorrebbero ben 20.

Il portale sostiene che il futuro di Dalot sarà comunque lontano dal Manchester United nonostante gli apprezzamenti da parte di Solskjaer. I Red Devils vogliono monetizzare il più possibile per investire su un terzino destro più offensivo rispetto a Wan-Bissaka.

Dall’Italia non sono arrivate conferme in merito ad un’offerta del Milan, che certamente apprezza il giocatore, ma che molto probabilmente destinerà i propri soldi su altri obiettivi.

Priorità Tomori

La priorità in difesa, infatti, resta il riscatto di Fikayo Tomori. Il centrale inglese ha convinto totalmente la società, così come d’altronde, anche i tifosi. Il Milan proverà ad abbassare le richieste del Chelsea ma sarà difficile. Alla fine i rossoneri saranno chiamati a versare nelle casse del club inglese una cifra di poco superiore ai 28 milioni di euro.