Rebic, ricorso accolto: l’attaccante disponibile per Milan-Sampdoria

Accolto il ricorso del Milan per Ante Rebic. La squalifica al croato è stata ridotta da due a una giornata. Sarà disponibile contro la Samp 

Rebic
Ante Rebic (©Getty Images)

È stato accolto il ricorso presentato dal Milan per la riduzione della squalifica ad Ante Rebic. La richiesta dei rossoneri era stata quella di far ridurre le due giornate di squalifica a una soltanto. Ebbene, tale istanza è stata accordata.

Quindi, il croato sarà disponibile per Stefano Pioli nella gara contro la Sampdoria di sabato, avendo già scontato la prima e unica giornata di squalifica nell’ultima di campionato con la Fiorentina.

Quella che doveva essere la seconda giornata di squalifica è stata commutata in un’ammenda di 15.000 euro per Ante Rebic. Il calciatore croato sarà quindi costretto a scontare la punizione pagando la somma in denaro.

Ricordiamo come Rebic sia stato espulso nei minuti finali della gara contro il Napoli, per delle presunte offese rivolte a Fabrizio Pasqua, designato arbitro per quell’occasione.

Dopo quella partita, le due giornate di squalifica erano sembrate esagerate e ingiuste. Il Milan ha così deciso di presentare ricorso, sicuro delle prove a disposizione, e di ciò che era realmente avvenuto. La richiesta accordata ai rossoneri rappresenta sicuramente una vittoria sportiva ma anche etica e morale.


Leggi anche:


Inforunio Rebic, le sue condizioni

Stefano Pioli può finalmente tirare un sospiro di sollievo. La fascia d’attacco sinistra sembra cominciare a ripopolarsi. Gli ultimi match avevano visto non poche problematiche su quel lato del campo, dato che sia Leao che Rebic erano stati indisponibili.

Le cose sembrano adesso andare verso la strada dell’ottimismo. Con la possibilità per Rebic di esserci contro la Sampdoria – data la giornata di squalifica revocata – il tecnico rossonero può sperare di non schierare nessun suo giocatore fuori ruolo – con Hauge che non ha ancora convinto a pieno. Ma non è detto completamente!

Difatti, Rebic, oltre alla squalifica, avrebbe saltato comunque lo scorso match contro la Fiorentina. Il croato ha avuto una ricaduta nell’infiammazione all’anca sinistra, e per tale motivo non ha raggiunto neanche la sua Nazionale per gli impegni delle qualificazioni Mondiali.

Anche oggi, sia lui che il compagno di ruolo Rafael Leao (anche lui infortunato), hanno svolto un lavoro personalizzato. Da qui a sabato le cose possono cambiare e migliorare per entrambi. È possibile infatti il rientro in gruppo tra qualche giorno.

Leao Rebic
Leao e Rebic (©Getty Images)

E per la gara contro la Sampdoria sarà ancora rebus per Pioli: dato il recupero ancora in dubbio, Rebic ha qualche possibilità di giocare titolare? E lo stesso quesito varrà per Leao.