Torreira, scelta di vita: “Lascio l’Europa per la mia famiglia”

L’ex obiettivo del Milan Lucas Torreira vuole andare a giocare nel Boca Juniors. Una scelta dettata da motivi gravi e familiari.

Torreira
Lucas Torreira (© Getty Images)

Il profilo di Lucas Torreira spesso è stato accostato al Milan negli ultimi anni. In particolare nell’estate 2019, quando in molti lo hanno considerato un obiettivo concreto dell’allora tecnico Marco Giampaolo, alla ricerca di un regista per la sua squadra.

Giampaolo aveva avuto il merito di lanciare Torreira da giovane in maglia Sampdoria e avrebbe volentieri lavorato nuovamente con lui. Ma l’uruguayano ha scelto di restare all’Arsenal, mentre nell’ultimo anno si è trasferito all’Atletico Madrid, rispondendo presente alla chiamata di mister Simeone.

Il futuro di Torreira però sembra destinato a cambiare ulteriormente. Stavolta però il regista classe ’96 è pronto ad una scelta di vita davvero particolare: ha deciso di lasciare il calcio europeo, pronto dunque a tornare in Sud America, il suo continente di appartenenza.


Leggi anche:


Torreira vuole il Boca Juniors: i motivi della decisione

L’idea di Torreira è quella di trasferirsi a fine stagione al Boca Juniors. Il centrocampista avrebbe scelto di giocare in Argentina, nello storico e prestigioso club di Buenos Aires che evidentemente è molto stimato dall’ex calciatore di Sampdoria e Pescara.

Ma alla base della decisione vi sono motivazioni piuttosto gravose. Torreira infatti ha da poco perso la mamma in Uruguay, per via delle conseguenze del contagio al Covid-19. Una ferita profonda nell’animo e nella famiglia di Torreira, che dunque ha scelto di tornare vicino casa.

Non voglio restare in Europa – ha detto Torreira ad ESPN – La notte che ho perso mia madre ho contattato subito il mio agente e gli ho chiesto di trovare le condizioni per tornare a giocare in Sud America. Mio padre si è commosso, mi ha detto che è il momento giusto per andare al Boca”.

Dunque una scelta di vita e di cuore quella di Torreira, che però aveva già in testa di giocare in Argentina da tempo: “Il mio piano era quello di giocare nel Boca a 35-36 anni. Ma sono due anni che ci penso, in Europa non trovo continuità e il sogno di finire alla Bombonera l’ho sempre avuto. Ho trascorso molti anni fuori dal mio paese, forse è tempo di tornare”.

Torreira da quando ha lasciato la Serie A non ha infatti trovato soddisfazioni personali. Benino nel primo anno con l’Arsenal, poco e male invece ha fatto nella sua seconda stagione di Premier e nel passaggio in Spagna all’Atletico. Chissà che, a soli 25 anni, non riesca a ritrovare la buona stella in maglia Boca.