Milan, il rendimento in casa preoccupa: è la peggiore delle big

Il Milan continua a soffrire nella partite casalinghe, tuttavia la squadra di Stefano Pioli è la migliore nelle gare in trasferta.

Theo Hernandez
Theo Hernandez (© Getty Images)

La gara pareggiata contro la Sampdoria ha confermato le difficoltà dei rossoneri in stagione: Il Milan non sa più vincere a San Siro. La striscia di risultati senza vittorie in casa a Milano per il Diavolo è di sei gare in tutte le competizioni, e il pareggio contro i blucerchiati di oggi conferma questa malsana tendenza rossonera.

Numeri in controtendenza con quanto fatto dal Milan lontano dal Giuseppe Meazza, dove il Milan ha perso solo contro lo Spezia e ha fatto registrare un ruolino di marcia invidiabile, dove nessuno ha fatto meglio nella nostra Serie A.


Leggi anche:


Milan, impeccabile in trasferta e rivedibile in casa

Il Milan, in questa stagione ha totalizzato 18 punti in più della scorsa stagione, risultando la squadra che ha maggiormente migliorato la propria situazione rispetto allo scorso campionato. Il Diavolo sta lottando per il tanto agognato ritorno in Champions League ed attualmente secondo in Classifica.

La squadra di Stefano Pioli tuttavia ha mostrato un rendimento a due facce in questo torneo: quasi impeccabile in trasferta e molto più vulnerabile tra le mura amiche. Tre delle quattro sconfitte in Serie A si sono verificate a San Siro contro Inter, Atalanta e Juventus, mentre in trasferta l’unico tonfo si è fatto registrare a La Spezia.

In casa tuttavia il Milan ha recuperato diverse situazioni di svantaggio, pareggiando contro squadre apparentemente abbordabili: rimonte a Verona, Parma, Udinese e la gara odierna contro la Sampdoria. Lontano da Milano invece i rossoneri hanno vinto la loro unica gara in campionato da una situazione di svantaggio: quella contro la Fiorentina.

I numeri raccontano che il Milan è la settima squadra per rendimento casalingo con 23 punti in 15 gare. Delle prime sette classificate è il peggior rendimento. Mentre in trasferta i rossoneri sono primi con addirittura 37 punti in 14 partite.

Il club di via Aldo Rossi, nelle prossime nove partite dovrà affrontare gli avversari per cinque volte in trasferta, dove dovrà fronteggiare tra le altre Lazio, Atalanta e Juventus. Le restanti quattro saranno ovviamente giocate in casa, ma se il Diavolo vuole tornare in Champions League ha l’obbligo di accelerare anche tra le mura amiche.