Euro 2020, tifosi all’Olimpico: accordo Governo-FIGC

Apertura del governo alla FIGC per aprire lo stadio  Olimpico di Roma per Euro 2020, ora parola al comitato tecnico scientifico.

Stadio Olimpico Roma
Stadio Olimpico Roma (©Getty Images)

Il Covid 19 ha stravolto le nostre vite e le nostre abitudini, ma dopo mesi durissimi oggi è arrivata una prima storica apertura verso il ritorno alla normalità: Il Governo ha dato l’ok alla FIGC per l’apertura dello Stadio Olimpico di Roma per gli europei di giugno.

Il parere favorevole è arrivato dopo le minacce del presidente della UEFA Ceferin, che nelle scorse settimane aveva minacciato di spostare le sedi del torneo qualora i governi non avessero dato disposizione per la riapertura ai tifosi. Roma ospiterà le tre gare del girone dell’Italia oltre a due gare della fase eliminatoria.


Leggi anche:


Riapertura stadi, parola al CTS

La notizia della riapertura, seppur parziale, degli stadi è una grande vittoria per il calcio italiano in vista di Euro 2020, tuttavia dopo l’accordo tra il governo e la FIGC adesso la palla passa in mano al Comitato Tecnico Scientifico.

Il CTS dovrà stabilire i protocolli per l’ingresso in sicurezza degli impianti da proporre all’UEFA, che dovrà poi pronunciarsi definitivamente sul nulla osta ai tifosi in campo. Tuttavia questo accordo è il primo passo per il ritorno dei tifosi allo stadio a distanza di tredici mesi dall’ultima volta.