Calciomercato Milan, Plizzari contropartita in un possibile affare

Plizzari tornerà al Milan dopo il prestito alla Reggina e probabilmente rimarrà poco prima di essere ceduto. Può rientrare nell’eventuale operazione Musso.

Alessandro Plizzari
Alessandro Plizzari (©Getty Images)

È stato designato come erede di Gianluigi Donnarumma fin dai tempi del settore giovanile del Milan, ma la carriera di Alessandro Plizzari deve ancora prendere la piega giusta.

Il 21enne portiere è stato mandato in prestito in Serie B alla Reggina, dove ha iniziato come titolare e ha successivamente perso il posto. Da fine dicembre è diventato la riserva e ha collezionato solamente una presenza fino ad oggi. Prima di finire in panchina aveva disputato nove partite subendo 16 gol. L’allenatore Marco Baroni gli sta preferendo il 32enne Nicolas.


Leggi anche:


Milan, Plizzari all’Udinese per Juan Musso?

Il Milan spera che Plizzari possa riprendersi il posto da titolare alla Reggina, ma è difficile. Comunque il giovane portiere a fine stagione farà ritorno a Milanello e la dirigenza dovrà decidere il suo futuro.

Oggi La Gazzetta dello Sport spiega che Plizzari potrebbe essere una contropartita tecnica da inserire in una eventuale trattativa per Juan Musso. L’estremo difensore dell’Udinese è tra i profili presi in considerazione dal club rossonero per sostituire Donnarumma nel caso in cui Gigio non rinnovasse il contratto in scadenza a giugno 2021.

Juan Musso
Juan Musso (©Getty Images)

Il Milan ha fatto un sondaggio esplorativo per Musso, finito anche nel mirino di Roma e Atalanta. Considerando che il portiere argentino ha una valutazione da circa 25 milioni di euro e che l’Udinese vorrebbe affidare la porta a un giovane, Plizzari potrebbe essere una pedina adatta da inserire nell’operazione per limitare l’esborso di denaro da parte del Milan.

Molto dipende da Donnarumma, al quale la società rossonera ha offerto un ingaggio sugli 8 milioni netti a stagione con bonus compresi. Dovesse prolungare il contratto, cadrebbero le candidature di Musso e di altri nomi per la porta rossonera. Ma non cambierebbe la situazione di Plizzari, che comunque non rimarrebbe al Milan. Da capire se nel suo futuro ci sarà un nuovo prestito oppure una cessione definitiva, magari nell’ambito di un’operazione di scambio per un altro obiettivo di mercato.