Calciomercato Milan, colpo Milenkovic: il prezzo cala | Sarà derby

Milenkovic destinato a lasciare la Fiorentina nel mercato estivo 2021. Milan e Inter pronte a sfidarsi, la valutazione del cartellino intanto è diminuita.

Nikola Milenkovic
Nikola Milenkovic (©Getty Images)

Il Milan ci aveva già provato al termine della scorsa stagione, ma la Fiorentina ha detto no sia per Nikola Milenkovic che per German Pezzella. Nel prossimo calciomercato estivo, però, almeno uno dei due dovrebbe lasciare Firenze.

Entrambi hanno il contratto in scadenza a giugno 2022 e dunque il club viola non può tirare la corda. È soprattutto il serbo quello non propenso a rinnovare l’attuale accordo e di conseguenza la Fiorentina si ritroverà nella condizione di doverlo vendere per evitare di perderlo a parametro zero tra un anno. Una cessione obbligatoria, dunque.


Leggi anche:


Milenkovic, la valutazione di mercato si abbassa

Se l’anno scorso la Fiorentina chiedeva 40 milioni di euro per vendere Milenkovic, in estate il prezzo sarà ovviamente più basso. La Gazzetta dello Sport spiega che adesso la richiesta è di 25 milioni, ma può calare ulteriormente nei prossimi mesi. Sarà una interessante occasione di mercato per più società.

Il Milan potrebbe rifarsi avanti, dato che Stefano Pioli ha grande stima per il difensore centrale serbo. In caso di qualificazione alla prossima Champions League, l’investimento sarebbe possibile. Da valutare anche quello che succederà con Fikayo Tomori (riscatto a 28 milioni) e Alessio Romagnoli (contratto in scadenza nel 2022).

Milenkovic piace anche all’Inter, dove Antonio Conte lo accoglierebbe a braccia aperte per il suo 3-5-2. Andrea Ranocchia e Aleksander Kolarov lasceranno la squadra a fine stagione e il club nerazzurro interverrà per rinforzare la difesa. L’ex Partizan Belgrado sarebbe un colpo molto gradito all’allenatore.

Potrebbe scatenarsi un derby di mercato tra Milan e Inter, grandi protagoniste di questo campionato di Serie A 2020/2021. A Milenkovic piacciono entrambe le destinazioni. Sulla sponda rossonera del Naviglio ritroverebbe un tecnico che già conosce come Pioli, mentre su quella nerazzurra giocherebbe con la squadra che probabilmente sarà vincitrice del prossimo Scudetto. Attenzione anche a eventuale concorrenza estera, soprattutto di club della Premier League.