Milan, quanto vale la qualificazione Champions: ricchi ricavi e non solo

Il Milan avrebbe grandi vantaggi, economici e non solo, partecipando alla prossima Champions League. Sarebbe una vera svolta per la società rossonera.

Champions League
Trofeo Champions League (©Getty Images)

Mancano nove partite al termine della Serie A 2020/2021 e il Milan non può permettersi di fallire la qualificazione alla prossima Champions League. La squadra ha lottato per questo obiettivo e non deve mollare al momento decisivo.

Il pareggio casalingo contro la Sampdoria è stato un brutto passo falso. Sabato a Parma i rossoneri dovranno evitare un nuovo stop. La Juventus si è portata a -1, l’Atalanta è a -2 e il quinto posto occupato dal Napoli dista solamente 4 punti. Stefano Pioli e i suoi ragazzi sanno che adesso i margini di errore sono più limitati che mai.


Leggi anche:


Milan, i vantaggi di andare in Champions League

Oggi il quotidiano Tuttosport mette in evidenza che la qualificazione in Champions League vale 40 milioni di euro. Solo la partecipazione, con l’accesso alla fase a gironi, permetterebbe al Milan di incassare tale cifra. Poi vanno considerati i vari premi UEFA legati ai risultati del percorso della squadra nella competizione.

E prendere parte alla Champions migliorerebbe le prospettive anche del settore commerciale, dato che il Milan riuscirebbe ad attirare nuovi sponsor e dunque ad aumentare ulteriormente il proprio fatturato. Inoltre, prendere parte alla competizione dovrebbe far scattare alcuni bonus già previsti dai contratti con gli attuali partner.

Essere in Champions consentirebbe al club rossonero di trattenere i big presenti in squadra, facilitando i rinnovi di contratto ed evitando le fighe. E ovviamente permetterebbe di rendere più semplici alcune trattative di calciomercato, dato che la dirigenza potrebbe contare su più risorse e potrebbe mettere sul tavolo una vetrina ambita come quella della Champions che attira sempre i calciatori. Paolo Maldini potrebbe convincere qualche grande nome a trasferirsi a Milanello.

Prendere parte alla massima competizione UEFA per club aiuterebbe il bilancio, considerato l’impatto economico decisamente favorevole che avrebbe, e farebbe anche aumentare il valore del Milan. Prospettive che al fondo Elliott, proprietario del Diavolo, piacciono molto.