Calciomercato Milan, scatta il valzer portieri | Coinvolte tre squadre

Intricato ma possibile giro di portieri in vista della prossima estate. Coinvolti diversi club e numeri uno di alto livello.

Gigio Donnarumma
Gigio Donnarumma (©Getty Images)

Il futuro di Gianluigi Donnarumma è sempre molto intricato. Nonostante il portiere sia concentrato sull’obiettivo Champions League con il suo Milan, non si fa altro che parlare di quale sarà il suo destino professionale. Colpa dell’ormai imminente scadenza contrattuale.

Gigio è diviso e indeciso: da una parte la possibilità di rinnovare con il Milan e restare nella sua squadra del cuore ancora a lungo. Dall’altra la chance di svincolarsi a fine stagione e scegliere autonomamente il club ed il campionato in cui continuare la propria ascesa.

Intanto il Milan tenta di farlo firmare: Paolo Maldini avrebbe pronta l’offerta da 8 milioni netti a stagione, almeno per i prossimi tre anni di contratto. Ma c’è sempre la forte resistenza di Mino Raiola che sta prendendo tempo e chiede l’inserimento della clausola rescissoria (30 milioni di euro), da far scattare in caso di uscita dalla Champions.


Leggi anche:


Donnarumma tra Juve e PSG, il Milan si cautela con Musso

Il Corriere della Sera ha fatto il punto della situazione su Donnarumma e non solo. L’eventuale partenza del portiere del Milan scatenerebbe un vero e proprio valzer di portieri sul mercato internazionale. Con Gigio come protagonista principale.

Senza il rinnovo tanto sperato dalle parti di Milanello, Donnarumma verrebbe corteggiato in particolare da due società: la Juventus ed il PSG. I bianconeri sono forse la scelta preferita di Raiola, mentre i parigini puntano sul buon rapporto tra il portiere e il d.g. Leonardo.

Un valzer che scatterebbe in particolar modo se la Juve dovesse avere la meglio nella corsa a Donnarumma. I campioni d’Italia in carica punterebbero tutto sul classe ’99 e lascerebbero partire l’attuale titolare Wojcech Szczesny, magari proprio in direzione PSG.

Ed il Milan? Si starebbe già cautelando con l’opzione Juan Musso. Contatti avviati di recente tra i rossoneri e l’Udinese per il portiere argentino classe ’94, che da ormai diverse stagioni si sta imponendo come uno degli estremi difensori più interessanti in Serie A.

Musso
Juan Musso (©Getty Images)

L’operazione Musso non sarebbe di certo poco onerosa. L’Udinese valuta circa 25 milioni di euro il cartellino del proprio portiere, che però al contrario di Donnarumma non pretenderebbe un ingaggio altissimo, bensì si accontenterebbe di uno stipendio discretamente superiore a quello attuale di 0,6 milioni netti.

Il quadro potrebbe completarsi così: Donnarumma alla Juventus, Szczesny al Paris st. Germain e Musso al Milan. Una soluzione che forse accontenterebbe tutti. Ma non i tifosi milanisti, che contano di vedere ancora a lungo Gigio difendere i pali di San Siro.