Infortuni Milan, da Calabria a Romagnoli: Pioli fa il punto

Pioli in conferenza stampa ha parlato delle condizioni di Calabria, Mandzukic, Romagnoli e degli altri giocatori che hanno avuto infortuni.

Stefano Pioli Davide Calabria
Davide Calabria e Stefano Pioli (©Getty Images)

L’infermeria in casa Milan inizia finalmente a svuotarsi. Per la trasferta di Parma mister Stefano Pioli recupererà qualche giocatore.

Martedì c’è stato il rientro di Rafael Leao in gruppo, mentre il giorno seguente sono stati Brahim Diaz e Mario Mandzukic a riprendere il lavoro assieme al resto della squadra. Tutti e tre dovrebbero essere presenti nella lista dei convocati per la partita di campionato in programma domani. Invece non ci saranno Alessio Romagnoli, Davide Calabria e Daniel Maldini.


Leggi anche:


Verso Parma-Milan: Pioli recupera Leao, Brahim Diaz e Mandzukic

Pioli nella conferenza stampa alla vigilia di Parma-Milan ha confermato che dovrebbero essere solamente tre i giocatori non a disposizione per al trasferta in Emilia: «Se oggi verranno confermate le situazioni di ieri, credo che gli unici indisponibili saranno Romagnoli, Calabria e Daniel Maldini. Romagnoli sta meglio, ma non è ancora pronto. Gli altri stanno bene e possono essere convocati».

L’allenatore rossonero si è espresso anche su Calabria, che potrebbe rientrare la prossima settimana: «Si è meritato tutto quello che ha guadagnato sul campo. Spiace sia ancora fuori, però non credo sia una cosa ancora lunga. Però quando si tratta di un ginocchio serve la giusta cautela. Sta meglio, penso che la settimana prossima potrà iniziare a lavorare con la squadra».

Pioli è stato interpellato pure su Mandzukic, attaccante sul quale crede in vista del finale di questo campionato: «È stato sfortunato. Mario è un grande giocatore e un grande uomo. A livello fisico non può essere nelle migliori condizioni, ha fatto solo tre allenamenti in gruppo dopo un paio di mesi di assenza. Però a livello mentale, di personalità, di forza e di stare dentro la partita credo che ci potrà dare delle soddisfazioni da qui alla fine».