Milan, decisione a sorpresa sul futuro di Meite

Il Milan avrebbe sciolto dubbi e riserve riguardo il destino di Souahilo Meite. Ecco cosa accadrà al centrocampista di proprietà Torino.

Zaccagni e Meite
Zaccagni e Meite (© Getty Images)

Uno dei reparti in cui il Milan sembra avere un buon numero di scelte e tutte di ottima qualità è quello di centrocampo. In vista della prossima stagione Stefano Pioli non dovrebbe chiedere investimenti importanti nella zona mediana del campo.

Franck Kessie e Ismael Bennacer sarà la coppia titolare anche in vista del campionato che verrà. L’ivoriano e l’algerino, dopo anni di tentativi ed esperimenti, sono il tandem giusto. La fisicità del primo e l’intelligenza tattica del secondo appaiono due armi importanti.

In questi giorni si discute invece del destino di Souahilo Meite. Il mediano francese è arrivato al Milan a gennaio, in prestito dal Torino. Sono arrivati pareri discordanti sulle sue prestazioni nelle scorse settimane: c’è chi lo indica come un elemento prevedibile e compassato, chi invece una valida alternativa grazie alla sua maturità nel campionato italiano.

Oggi la Gazzetta dello Sport ha svelato la possibile decisione del Milan su Meite. A scanso di sorprese dell’ultima ora, il club avrebbe deciso di riscattare a titolo definitivo l’ex Monaco. Pioli sarebbe soddisfatto dell’apporto di Meite, tanto da averlo schierato già in 16 incontri ufficiali, di cui la metà da titolare.

Il Milan dunque verserà a fine campionato gli 8 milioni di euro pattuiti per il riscatto al Torino. Una scelta che spiazza molti tifosi rossoneri, soprattutto coloro che avevano già ipotizzato un addio del francese al termine del campionato per rimpiazzarlo con un elemento diverso.


Leggi anche:


Tonali resta al Milan, Krunic in partenza

Dopo questa rivelazione su Meite, la Gazzetta dello Sport ha svelato quale sarà il destino degli altri centrocampisti attualmente facenti parte della rosa del Milan. Come detto Kessie e Bennacer sono intoccabili, anche se l’ivoriano dovrà rinnovare il contratto in scadenza nel giugno 2022.

Nessun dubbio anche per Sandro Tonali. Come stabilito già lo scorso anno, il giovane regista di proprietà Brescia verrà acquistato definitivamente dal Milan. 15 milioni di euro già pronti per trattenere il talento, da cui però ci si aspetta una crescita importante.

Chi potrebbe lasciare Milanello è invece Rade Krunic. Un jolly che a Pioli è stato spesso utile, in diversi ruoli del centrocampo e della trequarti. Ma con la permanenza di Meite è probabile che l’ex Empoli vada a giocare altrove. Il Milan lo valuta 7-8 milioni di euro, la stessa cifra spesa nel 2019 per portarlo in maglia rossonera.