Donnarumma, niente Juve: solo un club può prenderlo

Le ultimissime sul futuro di Donnarumma: arriva la conferma del club che più di tutti sembra in corsa per il portiere del Milan.

Donnarumma
Donnarumma (acmilan.com)

Ormai il futuro di Gianluigi Donnarumma è al centro di molte discussioni riguardo al mercato Milan e non solo. Il portiere rossonero è sempre lontano dall’accordo per il rinnovo di contratto, anche se c’è ancora margine per trovare l’ok definitivo e blindare il classe ’99.

Una situazione intricata che ha avuto anche il difetto di scatenare moltissimi rumors di calciomercato. Diversi top club italiani ed internazionali sono stati accostati a Donnarumma, vista anche la volontà dichiarata dell’agente Mino Raiola di proporlo altrove.

Anche la Juventus è spesso indicata come una forte pretendente. Da anni si parla di Donnarumma come erede designato di Gigi Buffon anche in bianconero. L’occasione di prenderlo a costo zero dopo la scadenza con il Milan ha alimentato tali voci.

A smentirle però c’ha pensato il giornalista Luca Serafini, voce rilevante quando si parla di cronache Milan. Interpellato da Calciomercato.itil cronista ha dato gli ultimi aggiornamenti riguardo alla situazione del portiere e sull’eventuale rinnovo.


Leggi anche:


Donnarumma-Juventus, operazione impossibile

Secondo Serafini la discussione è ancora apertissima, anche se complessa. L’offerta rossonera è comunque già piuttosto alta: “Non c’è niente di meglio in Italia di Donnarumma. Lui ha un’offerta del Milan da 8-10 milioni, ma Raiola sta agendo per tentativi. Ad esempio la Juventus, potrebbe essere anche solo una strategia dell’agente”.

Donnarumma alla Juve sarebbe al momento impossibile da concretizzarsi: “Raiola vuole una commissione da circa 20 milioni per portare Gigio via dal Milan a costo zero. Inoltre chiede un ingaggio altissimo. Per la Juventus sarebbe un’operazione da circa 100 milioni complessivi. Veramente troppi, i bianconeri non se li possono permettere in questo momento”.

Serafini rivela il nome dell’unica squadra che è veramente sulle tracce di Donnarumma: “Su di lui c’è solo il PSG. Sono gli unici che stanno valutando l’ingaggio anche se non hanno fatto offerte formali. Il Milan non vuole cadere in trappole e ricatti contrattuali, ma sa anche che uno come Donnarumma ti regala 12 punti a stagione. Il problema è sempre legato alle commissioni di Raiola, la risposta all’offerta del Milan non è ancora arrivata. Io so di per certo che Gigio vuole restare in rossonero”.