Calciomercato Milan, Mourinho vuole Romagnoli: doppia proposta di scambio

José Mourinho sembra pronto a strappare Romagnoli al Milan: sul piatto un paio di proposte, con tanto di scambio alla pari.

José Mourinho
José Mourinho (©Getty Images)

Da qualche giorno si continua a vociferare di un futuro lontano dal Milan per il capitano Alessio Romagnoli. Il difensore ha perso il posto da titolare fisso, anche per i recenti stop muscolari. Ma dall’arrivo di Tomori nella sessione invernale sembra che i rossoneri abbiano altre priorità difensive.

Il contratto in scadenza a giugno 2022 e le difficoltà in fatto di rinnovo sembrano allontanare sempre più Romagnoli da una permanenza nel Milan. In estate è dunque non così improbabile che il classe ’95 possa essere messo sul mercato, magari anche in direzione estera.

Molti i club accostati a Romagnoli: in Italia ci sono Juventus e Lazio che potrebbero valutare il suo ingaggio. Ultimamente si è persino parlato di Barcellona, con l’agente Mino Raiola pronto a proporlo direttamente ai dirigenti catalani.

Ma secondo il portale Fichajes.net, sarebbe spuntata anche la proposta del Tottenham. Il club inglese guidato da José Mourinho avrebbe un debole per Romagnoli da tempo e dunque potrebbe cogliere l’occasione per muoversi concretamente verso il capitano del Milan.


Leggi anche:


Tottenham, sul piatto due difensori per arrivare a Romagnoli

Pare che Mourinho faccia sul serio. Il suo Tottenham ha diversi problemi in fase difensiva e urge dunque un ringiovanimento del reparto per cercare di ottenere più freschezza e qualità, soprattutto dopo la clamorosa eliminazione in Europa League contro la Dinamo Zagabria.

Romagnoli sembrerebbe l’uomo giusto, su cui gli Spurs avevano già messo gli occhi in passato. Come scrivono dalla Spagna, lo ‘Special One’ sarebbe pronto a proporre al Milan due opzioni di scambio per arrivare al numero 13 rossonero.

La prima riguarda uno scambio alla pari con il centrale colombiano Devinson Sanchez. Un’opzione che potrebbe essere intrigante per il Milan, visto che il classe ’96 è più giovane di Romagnoli e caratteristiche molto diverse dall’attuale capitano. In sintesi è un difensore molto simile a Tomori per fisicità e velocità.

Sanchez e Alderweireld
Sanchez e Alderweireld (©Getty Images)

L’alternativa è mettere sul piatto il cartellino di Toby Alderweireld, stopper belga che però ha già compiuto 32 anni e dunque non sarebbe un rinforzo in linea con il progetto Milan. Il club di via Aldo Rossi sembra infatti intento a puntare solo su calciatori di prospettiva o al culmine della carriera, non su coloro che viaggiano verso la fine dell’avventura calcistica.

Più probabile però che il Milan, nonostante possa essere interessato a queste opzioni di scambio, chieda di trattare l’uscita di Romagnoli solo per offerte cash, senza contropartite tecniche. L’intento della dirigenza è di monetizzare per poi reinvestire su obiettivi già individuati.