Milan, formazione anti-Genoa: un dubbio per Pioli

Pioli ha le idee abbastanza chiare sulla formazione da schierare in Milan-Genoa. C’è solamente un ballottaggio in corso nello schieramento.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©Getty Images)

Domenica alle 12:30 il Milan affronterà il Genoa a San Siro e sarà chiamato a non fallire. Fondamentale conquistare altri 3 punti preziosi per la corsa Champions League.

A Parma la squadra di Stefano Pioli ha faticato più del previsto e in casa punta a ottenere una vittoria con meno problemi, anche se il Grifone non va affatto sottovalutato. I ragazzi di Davide Ballardini non verranno a Milano in gita, cercheranno di fare un buon risultato. L’approccio alla partita deve essere quello giusto da parte dei rossoneri.


Leggi anche:


Milan-Genoa, la probabile formazione di Pioli

Pioli per Milan-Genoa dovrà rinunciare a due titolari: Zlatan Ibrahimovic per squalifica e Davide Calabria per problemi fisici. Il centravanti ieri ha fatto ritorno in Svezia per passare del tempo con la famiglia. Tornerà in Italia domenica, ma non è chiaro se ci sarà a San Siro. Invece il terzino sta ancora svolgendo del lavoro personalizzato dopo l’operazione al ginocchio.

I rossoneri saranno in campo con il collaudato modulo 4-2-3-1. Il mister ha un unico dubbio nella formazione, riguarda il ruolo di terzino destro. C’è il ballottaggio tra Pierre Kalulu e Diogo Dalot. A Parma è stato l’ex Lione a partire titolare.

Il resto della difesa sarà completato da Fikayo Tomori, Simon Kjaer e Theo Hernandez. A centrocampo ancora Ismael Bennacer ad affiancare Franck Kessie, mentre Sandro Tonali partirà nuovamente dalla panchina.

Nel tridente sulla trequarti agiranno Alexis Saelemaekers, Hakan Calhanoglu e Ante Rebic. In attacco il centravanti sarà Rafael Leao, che non dovrà far rimpiangere l’assente Ibrahimovic. A partita in corso potrebbe trovare spazio pure Mario Mandzukic.

MILAN-GENOA: LA PROBABILE FORMAZIONE DI PIOLI

Milan (4-2-3-1): G. Donnarumma; Kalulu (Dalot), Kjaer, Tomori, Theo Hernandez; Kessie, Bennacer; Saelemaekers, Calhanoglu, Rebic; Rafael Leao.